12
giu

Roberto Gatti
in: News

Fatturazione elettronica, istruzioni applicative

Dal 1° luglio partirà l’obbligo di fatturazione elettronica per l’acquisto di carburanti per autotrazione, primo step di una rivoluzione digitale che porterà dal 1° gennaio 2019 all’obbligo di fatturazione elettronica per tutte le operazioni tra azienda e azienda.

 

download

Un cambiamento totale che obbligherà tutti a dotarsi di software sia per l’emissione delle fatture nel nuovo formato xml, sia per il ricevimento e l’archiviazione. Chi non si adegua, incorrerà in salatissime sanzioni che vanno dal 90 al 180% dell’Iva relativamente all’operazione non correttamente fatturata.

 

Grande è la preoccupazione tra gli agricoltori. Secondo una stima di Confagricoltura Veneto, 9 aziende su 10 non sono pronte. Tra le piccole e medie aziende molte non sono neppure dotate di computer e, perciò, in questi giorni l’associazione riceve decine di telefonate con la richiesta di chiarimenti, anche perché la normativa non è chiara. Si parla infatti di fatturazione elettronica dal 1° luglio per “benzina e gasolio per motore ad autotrazione”, ma non viene specificato se anche i trattori saranno compresi.

 

“E’ stato presentato un emendamento con il quale si chiedeva il doppio binario da luglio, ma non è passato – spiega Lodovico Giustiniani, presidente di Confagricoltura Veneto – Comprendiamo lo scopo del provvedimento, che punta a garantire la tracciabilità dei flussi finanziari e contrastare le frodi Iva, ma un periodo di transizione sarebbe auspicabile, com’è avvenuto l’anno scorso per il registro digitale del vino, perché molte aziende non sono attrezzate e dovranno ricorrere a professionisti per far fronte al cambiamento, con aumento di costi e perdita di tempo. Alle associazioni di categoria spetta il ruolo di informazione, ma va detto che il nuovo sistema obbliga anche noi a rivedere completamente l’organizzazione amministrativa, perché spariranno le fatture cartacee e dovremo dotarci di nuovi strumenti e metodologie per tutti i servizi di tenuta contabilità”.

 20091229181750-768781b7-864x400_c

Molta la confusione che regna nell’universo aziendale. Bruna Scomparin, responsabile dell’ufficio Iva di Confagricoltura, riferisce che l’organizzazione ha fissato per la prossima settimana un incontro con il ministero e l’agenzia delle entrate per sapere se i carburanti a uso agricolo rientreranno nell’obbligo previsto dal 1° luglio: “In ogni caso molte aziende agricole saranno interessate dal provvedimento per il carburante legato all’utilizzo di furgoni, camion e tutto ciò che serve all’attività aziendale – chiarisce – In sostanza, sparisce la scheda carburanti e viene sostituita dalla fattura elettronica. Cosa comporta questo? Che ogni azienda, anche chi riceve la fattura, dovrà munirsi di una Pec e di un software per la ricezione, o di un’app da scaricare su smartphone, tablet e pc per scaricare il file, convertirlo e trasmetterlo a chi tiene la contabilità. Il guaio è che molti agricoltori, soprattutto le vecchie generazioni, non possiedono né un computer e neanche un telefonino funzionale allo scopo. Saranno i piccoli e medi imprenditori ad avere più problemi, e temiamo che molti saranno costretti affidarsi a professionisti esterni, con aggravio di costi, operazioni e riorganizzazioni aziendali. Consigliamo di muoversi da subito, anche in vista della fatturazione elettronica allargata a tutte le operazioni del prossimo anno, per non trovarsi negli ultimi giorni con l’acqua alla gola. Noi faremo la nostra parte, restando a disposizione per dare supporto per tutte le necessità”.

 

Con la fatturazione elettronica, tutto passerà attraverso il Sistema di interscambio, gestito dall’Agenzia delle Entrate, che prevede che l’azienda acceda a un servizio web in cui si può caricare la fattura secondo un formato standard. Per accedere al sistema, gestito dall’Agenzia delle Entrate, occorre avere le credenziali o disporre di una carta nazionale dei servizi e di apposito lettore collegato al computer e di un indirizzo di posta elettronica Pec. A questo servizio si può integrare un software o un web service in grado di generare e inviare la fattura secondo il formato richiesto in maniera automatica.

 

confagricolturaveneto1920-1200x480 

( Fonte: Confagricoltura Veneto )

 

 

Tags: , , , , ,

Condividi o commenta Fatturazione elettronica, istruzioni applicative

Lascia un commento


Seguici anche su: