02
ott

Roberto Gatti
in: Recensioni

Humar ed il Friulano di San Floriano del Collio

Quando si scrive di vini bianchi del Friuli Venezia Giulia, la mente ed i ricordi corrono in zona Collio goriziano, ovvero quella parte Est della regione, al confine con la Slovenia !

 

collio-doc

Credo, senza tema di smentita, che in questo lembo di terra vedano la luce, da anni, ( tra )i migliori vini bianchi d’ Italia.

Si scrive Collio goriziano e si pensa al Sauvignon ed al Tocai, i due vitigni bianchi per eccellenza, autoctoni della regione, i quali sono da sempre tra i miei preferiti in assoluto, perchè tipici e forti marcatori della zona in cui nascono !

Molto ho scritto di questi vini, fin dal lontano 2004, ai link :

 

 

http://www.vinit.net/moduli/ricerca/?q=tocai+gatti+roberto&tipo=A&sezione=&page=3

 

 

ed anche qui :

 

 

http://www.winetaste.it/progetto-friulano-zegla-2012-un-vino-seguendo-i-ritmi-della-natura/

 

 

 

L’azienda di oggi è :

Società Agricola Humar

loc. Valerisce, 20

34070 San Floriano del Collio (GO)

Tel. +39 0481 8841 97

Fax +39 0481 8848 28

email: info@humar.it

www.humar.it

 

 

 

 

 

Vitigno

( tratto dal sito aziendale )

Italiano o ungherese? O meglio: friulano o ungherese? Fiumi di inchiostro sono stati versati, sull’origine di questo vitigno, persino un processo internazionale è stato intentato per la sua paternità. Conti, cocchieri, frati, vescovi, guerrieri l’ avrebbero importato in Friuli. Si può solo affermare che il Friulano, sia per vitigno che per vino, è diversissimo da quello ungherese. Basti solo ricordare che il Friulano è un vino secco, con spiccato sapore di mandorla, fruttato; quello ungherese è liquoroso, di colore ambrato, con circa 15 gradi di alcol.

 

Vino Friulano Doc 2017 gr. 13

retro

Siamo nel cuore del Collio a San Floriano, dove vede la nascita questo Tocai ( perchè tale era e tale rimane nel cuore di ogni cultore ed appassionato della tipologia ndr ) , degno e tipico rappresentante della tipologia e del territorio :

giallo paglierino di media intensità, limpido e brillante ; naso pulito, integro ed intenso con note di frutta a pasta gialla ; in bocca rispecchia fedelmente la tipologia, giustamente caldo, spicca la nota di “ mandorla amara “, lungo nel finale.

fronte

Ricorda i migliori tocai di molti anni fa.

Ottimo/eccellente 88-89/100

 

Complimenti per questa bella realizzazione !

Roberto Gatti

 

Tags: , , ,

Condividi o commenta Humar ed il Friulano di San Floriano del Collio

Lascia un commento


Seguici anche su: