07
dic

Roberto Gatti
in: Recensioni

L’eccellente Manzoni bianco del Castello di Roncade

logo

Castello di Roncade

via Roma, 141

31056 Roncade – Treviso

T. +39 0422 708736

F. +39 0422 840964

info@castellodironcade.com

web : http://www.castellodironcade.com

 

10983608 

Centodieci ettari vitati, con un terroir caratterizzato da un microclima con scarse precipitazioni e da uno strato di “caranto” a pochi centimetri di profondità, ci permettono di produrre vini di qualità: vini bianchi profumati e vini rossi corposi che hanno saputo distinguersi, vincendo importanti riconoscimenti nelle guide e nei concorsi enologici.

 

 

VINO MANZONI BIANCO IGT 2016 GR. 13

 invaiatura_manzoni

Scheda tecnica

Il Manzoni Bianco 6.0.13, conosciuto anche come Incrocio Manzoni, è il clone più famoso tra quelli ideati e messi a punto dal prof. Luigi Manzoni, preside della Scuola Enologica di Conegliano durante una serie di esperimenti condotti negli Anni 30 sul miglioramento genetico della vite mediante incrocio ed ibridazione. 

Il Manzoni Bianco 6.0.13, vitigno autoctono della provincia di Treviso, nasce dall’incrocio tra Riesling Renano e Pinot Bianco , è oggi coltivato su quasi tutto il territorio nazionale e rientra negli uvaggi di alcuni disciplinari di produzione della Doc Bianco dei Colli di Conegliano, Breganze Bianco e Trentino Bianco, oltre a parecchi vini ad Indicazione geografica tipica in cui viene vinificato in purezza.

 10983687

Colore Giallo paglierino

Profumo Fine ed elegante, aromatico, con sfumature floreali e di frutta tropicale

Sapore Asciutto, fresco, morbido, di buona struttura, acidità equilibrata, sapido, finale lungo e persistente. Armonico

Abbinamenti Ideale con verdure, asparagi, risotti, pesci e crostacei

Affinamento Maturazione sur lies per 4-5 mesi

Alcool: 13% min.

Zuccheri: < 3 gr/l

Acidità totale: 5,5 gr/l

Servizio: Tra i 10 e i 12 °C

 

 

Note di degustazione di Roberto Gatti

 retro

Devo ribadire che, fin dai primi incontri avvenuti anni fa, il Manzoni Bianco è rientrato nelle mie corde degustative ed è una tipologia di vino bianco che personalmente apprezzo molto.

Ne ho degustati una buona quantità negli ultimi anni e devo aggiungere che sempre sono stati all’altezza delle aspettative, a volte raggiungendo picchi piu’ bassi ed altre volte picchi di gradimento piu’ alti, come il caso in esame !

 

Paglierino chiaro, limpido e brillante ; naso pulito, intenso e franco, con note evidenti di mela ed agrumi ; in bocca il sorso è delizioso, equilibrato, ritornano le note agrumate intercettate al naso, molto intenso nel centro bocca, fa salivare e chiude con una persistenza lunghissima.

fronte-g

Un grande prodotto ottenuto da quel grande vitigno che è il “ Manzoni bianco “ e dalla sapiente ed esperta mano dell’enologo Umberto Trombelli, già allievo e collaboratore del grande Giacomo Tachis, padre di veri capolavori della nostra enologia moderna !

Da classificare Eccellente 90/100

Con i migliori complimenti

Roberto Gatti

Tags: , , , ,

Condividi o commenta L’eccellente Manzoni bianco del Castello di Roncade

Lascia un commento


Seguici anche su: