18
mar

Roberto Gatti
in: Recensioni

Montepulciano d’ Abruzzo : Cavallo di Razza !

Nella moltitudine dei vini italiani e mondiali, oggi ( ma non da oggi ) troviamo moltissimi vini di eccellente qualità, sia in Italia ed all’estero, ma ciò che trasforma un vino eccellente in un Grande vino a mio avviso è la sua longevità !

 

E’ sottinteso che, oltre alla natura e qualità intrinseca della materia vino, giocano e concorrono “ millanta “ variabili ( per dirla alla Veronelli ) , tra le piu’ importanti sicuramente la qualità e tenuta del tappo, l’idoneità della cantina, la temperatura, grado di umidità, la vinificazione e successivo affinamento in botte piccola, grande, vasche di cemento…ecc.

Detto questo resta il fatto che non tutti i vini possono diventare Grandi vini, perchè i terreni su cui sono stati coltivati non sono idonei a consentire poi una lunga conservazione, oppure non è stato impiantato il clone giusto nel terreno giusto, il microclima non è dei migliori per raggiungere lo scopo ecc.

Uno dei vitigni italiani che ha dimostrato di essere Grande da “ vecchio “ ed Eccellente da giovane è oggi a mio avviso Il Montepulciano d’ Abruzzo !

Questa mia convinzione è stata suffragata ai primi di marzo c.a., durante una degustazione tenutasi in cantina all’azienda :

 

Azienda Vinicola Bosco Nestore & C. s.n.c.

 

Contrada Casali, 147 65010 Nocciano (PE) – Italia

Tel. +39.(0)85.847345 – +39(0)85.847139

Fax. +39.(0)85.847585

info@nestorebosco.com

 

Amministrazione: amministrazione@nestorebosco.com

 

 

Come ho già scritto nel mio secondo report del press tour, la cantina Bosco Nestore è oggi tra le piu’ affascinanti e coinvolgenti da ammirare in Italia, per il grande numero di bottiglie ivi conservate e nel modo in cui sono conservate nel caveau dell’azienda !

Durante la degustazione dei prodotti aziendali ci è stato servito un vino datato 1973, quindi con 41 anni di vita !

 

 

Montepulciano d’ Abruzzo Dop 1973

 

Sono pochi oggi i vini in grado di emozionarmi, vuoi per il grande numero di assaggi che svolgo ogni anno, vuoi perchè l’asticella delle emozioni con l’avanzare dell’età e dell’esperienza enologico/sensoriale si alza gradualmente in proporzione, devo dire che questo di cui scrivo oggi è stato uno dei pochi capace di farlo !

 

Granato scuro alla vista ; al naso profumi intensi terziari : cenere, cuoio, tabacco, goudron; lasciato nel bicchiere dopo 15/20 min. evolveva in maniera stupefacente, diventava complesso e coinvolgente al tempo stesso ; in bocca ci ha letteralmente stupito . Vivo, stupendo, tannini integrati, ancora acidità presente in sottofondo, un vino capace di continuare nella sua evoluzione per tanti anni ancora ( 15/20/?? ), lungo nel finale.

Un vino che oggi mi fa scrivere e ribadire :

GRANDE IL MONTEPULCIANO D’ABRUZZO, CAVALLO DI RAZZA !

Eccellente 95/100

 

 

 

Roberto Gatti

 

 

 

Tags: , , , ,

Condividi o commenta Montepulciano d’ Abruzzo : Cavallo di Razza !

Commenti (1)

Lascia un commento


Seguici anche su: