17
mag

Roberto Gatti
in: CONCORSI ENOLOGICI

Selezione del Sindaco, iscrizioni aperte fino al 23 maggio

Ancora pochi giorni per partecipare al concorso enologico internazionale delle Città del Vino. Rispetto allo scorso anno si registra un 50% di iscritti in più. Tra i vini in gara tanti autoctoni di piccole e medie cantine, custodi della biodiversità vitivinicola del Paese, e diverse aziende straniere da Croazia, Portogallo, Macedonia, Grecia e Azerbaijan

 

Tra le novità della XVI edizione vari approfondimenti sui vitigni autoctoni europei ed italiani, come lo spagnolo tempranillo, il portoghese touriga national e gli italiani nebbiolo, nero d’Avola, sangiovese e altri. Prevista la presenza di 4 buyer da Brasile, Russia, Cina e Romania; un nuovo servizio con cui Città del Vino vuole rendere ancora più utile la Selezione del Sindaco per i produttori partecipanti, visto anche il carattere internazionale del concorso

 articoli_1726_38

( L’enologo Roberto Bruchi, nuovo direttore tecnico del concorso )

Le iscrizioni per il concorso enologico internazionale La Selezione del Sindaco si chiuderanno il 23 maggio, mentre le commissioni d’assaggio composte da sommelier, giornalisti ed esperti italiani e stranieri sono previste dal 25 al 28, nella nuova Casa del Gusto di Tramonti, in Costiera Amalfitana. Tra le novità della XVI edizione del concorso organizzato dalle Città del Vino si prevedono dei focus di approfondimento sui vitigni autoctoni europei, aperti anche al pubblico e ai buyer locali, come lo spagnolo tempranillo, il portoghese touriga nacional, gli italiani nebbiolo, nero d’Avola, sangiovese, etc. Inoltre sarà garantita la presenza di alcuni compratori nazionali e internazionali. Una buona occasione anche per le cantine abruzzesi, che alla passata edizione hanno conquistato 40 Medaglie. Altra novità del concorso è il patrocinio di Unione Italiana Vini, che apre la strada a un maggior coinvolgimento delle cantine che fanno qualità. Quest’anno, infine, La Selezione del Sindaco si avvale del supporto di 50 studenti dell’Istituto statale alberghiero di Maiori (Sa) “Pantaleone Comite”, per l’assistenza ai tavoli e durante i lavori. Un modo per accumulare crediti formativi.

 20150529_101845

( alcuni commissari del concorso in Portogallo )

La cerimonia di premiazione, con consegna dei Diplomi ai Comuni e alle cantine vincitrici si svolgerà a giugno durante la Convention di Primavera delle Città del Vino, in Umbria tra Montefalco, Orvieto e Torgiano tra il 22 a 25 giugno. Sono previsti specifici riconoscimenti per gli spumanti (Gran Prix Forum degli Spumanti Metodo Classico e Grand Prix Forum Degli Spumanti Metodo Chamat) e per i vini biologici, nonché per le Aziende cooperative (Cooperativa con il miglior vino classificato, con il maggior numero di premi derivanti da distinzioni conseguite, con il miglio vino da vitigno autoctono e al miglior vino biologico premiato).

Per partecipare all’evento organizzato grazie al supporto della Comunità Montana dei Monti Lattari, delle Città del Vino della Costa d’Amalfi – Furore, Tramonti, Maiori e Ravello – e della Strada del Vino Costa d’Amalfi i produttori di etichette di qualità possono sbrigare le pratiche di adesione attraverso una sezione dedicata del sito www.cittadelvino.it

 

Il Concorso è patrocinato da Recevin (Rete europea delle Città del Vino) e ha la collaborazione di Forum degli Spumanti di Valdobbiadene e Bio DiVino, rassegna sui vini biologici a cura di Città del Bio. Come sempre, il concorso è ufficialmente autorizzato dal Ministero per le Politiche agricole e ha il supporto scientifico di OIV – Organizzazione internazionale della vite e del vino. Confermata anche la collaborazione con il Movimento Turismo del Vino.

 

 

 

 

Tags: , , ,

Condividi o commenta Selezione del Sindaco, iscrizioni aperte fino al 23 maggio

Lascia un commento


Seguici anche su: