10
set

Roberto Gatti
in: News, Ricette

Un piatto gustosissimo per ogni stagione

Nella zona del basso Veneto, leggasi Venezia, Chioggia e località limitrofe dell’alto Adriatico, è in uso da molti anni una ricetta tanto semplice quanto gustosa :

Le Sarde in Saor

 

Sembra che questo piatto lo abbiano ” creato ” i pescatori delle zone, i quali uscivano in mare per la pesca e vi restavano anche intere settimane, per non buttare le grandi quantità di sarde pescate, non avendo i frigoriferi a bordo a quei tempi, le cucinavano e con l’uso della cipolla e dell’aceto le conservavano per molti giorni !

Personalmente sono ghiotto di questo piatto considerato un antipasto, ma me ne mangerei per una intera cena.

Si può preparare in due modi :

il tradizionale prevede la sarde fritte

un modo piu’ leggero prevede la cottura alla griglia

 

LA RICETTA

 

INGREDIENTI

12 sarde fresche

farina

olio

sale

Per il saòr

2 cipolle bianche medie

3 cucchiai di aceto rosso

3 cucchiai d’olio

1 cucchiaio di pepe nero in grani

 

 

PREPARAZIONE

 

( foto tratte da giallozafferano.it )

Lavate bene le sarde, eliminate la testa, evisceratele, infarinatele e friggetele in olio ben caldo alcuni minuti per parte, fino a farle imbiondire ed asciugatele su carta assorbente.

 

Preparate il saòr: in una padella scaldate tre cucchiai d’olio e fatevi dorare le cipolle a fettine per circa 20 minuti, spruzzatele con l’aceto, mescolate, ritirate dal fuoco e lasciate raffreddare !

 

( foto tratte da giallozafferano.it )

Unite al saòr i granelli di pepe. Versate un poco di cipolla cotta sul piatto da portata, sopra adagiate alcune sarde, e procedete sempre cosi’ : uno strato di cipolla ed uno strato di sarda !

Lasciare in frigorifero per almeno un giorno, meglio se due o tre !

Difficile sarà l’abbinamento con il vino, in quanto l’aceto aggiunto al saor sarà di contrasto, meglio una bollicina che ci pulirà la bocca !

Buon appetito

 

Roberto Gatti

 

 

 

 

 

Tags: , ,

Condividi o commenta Un piatto gustosissimo per ogni stagione

Lascia un commento


Seguici anche su: