Home Comunicati Stampa “LA CHIAVE DEL VINO�.

“LA CHIAVE DEL VINO�.

 

SCREWPULL LANCIA SUL MERCATO ITALIANO UN RIVOLUZIONARIO OGGETTO, LA CLEF DU VIN. PER VALUTARE IL MOMENTO OTTIMALE PER DEGUSTARE (O ACQUISTARE) UN VINO. PERCHÃ 1 SECONDO VALE 1 ANNO!


 


Capire il momento ottimale per degustare un vino, individuare i vini dal grande potenziale (che non sempre sono quelli più cari), scartare quelli che hanno esaurito la loro capacità di conservazione e di invecchiamento⦠ Come? Basta un secondo, un solo secondo del proprio tempo. A rendere concreta questa possibilità è infatti arrivato anche in Italia un âoggettinoâ davvero straordinario: la Clef du Vin (âla chiave del vinoâ?). A lanciarlo e a commercializzare in esclusiva questo brevetto internazionale è la Screwpull, marchio leader nei cavatappi di lusso e in altri accessori per il vino.


La Clef du Vin, che si presenta come una sorta di âcucchiaioâ fatto di una lega di metalli frutto di quattro brevetti internazionali, è infatti in grado di âaprireâ in pochi secondi un vino semplicemente immergendola un attimo nel calice (non a caso: vuol dire la âchiave del vinoâ).


 


Come funziona?


La Clef du Vin modifica gradualmente, in modo controllato, le qualità organolettiche (gusto, odore, sapori e bouquet) del vino, perché è praticamente un catalizzatore che scatena e accelera un fenomeno del tutto naturale, qual è lâossidazione del vino. Basta immergere la Clef  per 1 secondo in un calice contenente 10 cl (o in una bottiglia di 75 cl se si usa il modello specifico) per âfare evolvereâ il vino stesso di un anno; due secondi, due anni; tre secondi, tre anniâ¦


In altre parole la Clef du Vin consente di capire se il vino invecchierà correttamente o è meglio berlo subito, o comunque entro lâanno (da ricordare: ogni secondo di contatto corrisponde ad 1 anno di invecchiamento): se il vino mantiene le sue caratteristiche di gradevolezza o addirittura migliora, dopo lâimmersione della Clef, si può tranquillamente conservare; se invece diventa rapidamente sgradevole sarà consigliabile consumarlo entro breve.


 


 


 


Quindi, ricapitolandoâ¦


1) versarsi un calice di vino;


2) assaggiare;


3) memorizzare le sensazioni;


4) immergere per un secondo (o due) la Clef du Vin;


5) assaggiare nuovamente.


Se il vino perde le sue qualità dopo 1 o 2 secondi di contatto sarà bene bere questa âpartitaâ di bottiglie entro lâanno. Se invece, ad esempio, dopo 3 secondi di contatto il vino migliora si potranno tranquillamente conservare le altre bottiglie di questo vino per tre anni!


Una volta utilizzata la Clef, basta sciacquarla con acqua calda e asciugarla (evitare la lavastoviglie). Non si usura ed è garantita 20 anni.


 


Tanti vantaggiâ¦


I vantaggi sono evidenti: fare le scelte giuste nelle fiere e in enoteca, testare le bottiglie della propria cantina per sapere quali consumare rapidamente  e quali invece lasciare invecchiare, oppure apprezzare un vino senza aspettare, perché la Clef accelera lo sviluppo aromatico del vino e ne ammorbidisce la struttura. Ma anche per i professionisti (produttori, enologi, cantinieri ecc.) è un  prezioso aiuto durante le varie fasi di lavorazione in cantina, in quanto la Clef rivela lo stato di ossidoriduzione del vino.


 


⦠E tante applicazioni


Si tratta dunque di un oggetto davvero rivoluzionario, dalle mille applicazioni – nella gestione della propria cantina, nella degustazione, nellâacquisto dei vini. Perfetto per un regalo allâappassionato, come al professionista. Davvero formidabile per âravviva