Home News A MARZO IL VIA ALLA 7^ EDIZIONE DEI CORSI PER ASPIRANTI MASTER...

A MARZO IL VIA ALLA 7^ EDIZIONE DEI CORSI PER ASPIRANTI MASTER OF WINE. LA SEDE SARA’ UMANI RONCHI

timthumb

VINO, L’ISTITUTO GRANDI MARCHI RIPORTA IN ITALIA I MASTER OF WINE: A MARZO IL VIA ALLA 7^ EDIZIONE DEI CORSI PER ASPIRANTI AL TITOLO. LA SEDE SARA’ UMANI RONCHI

 

 

 

Si tratta della prima tappa del percorso per aspiranti Masters of Wine: il corso “introductory”, della durata di 3 giorni, si terrà dal 2 al 4 Marzo 2018 nelle Marche, presso Umani Ronchi

 

Un’opportunità importante per l’Italia: nel mondo i MW sono, ad oggi, 368 di cui ancora nessun italiano. Nel 2012 IGM ha portato i corsi introductory nel nostro Paese

 

 

 

Verona, 18 Dicembre 2017 – Prosegue la collaborazione fra l’Istituto Grandi Marchi e l’Institute of Masters of Wine nell’organizzazione in Italia della Master Class per aspiranti MW. Per il 2018 sarà la cantina Umani Ronchi, a Osimo nelle Marche, a ospitare dal 2 al 4 marzo la 7^ edizione della Master Class per coloro che ambiscono ad essere ammessi al corso di studi per diventare Master of Wine (MW), il titolo più ambito per chi lavora nel settore vitivinicolo, o che comunque sono interessati ad approfondire l’approccio di degustazione dei MW.

 

Il corso, interamente in lingua inglese, si rivolge a operatori che abbiano almeno tre anni di esperienza in ambito vitivinicolo o che siano in possesso di una qualifica di settore. Nel corso delle tre giornate saranno approfondite diverse tematiche legate al mondo del vino e al programma d’esame dell’IMW, con attenzione particolare al potenziamento delle abilità di scrittura e degustazione richieste a un futuro MW.
 Inoltre, anche quest’anno tutti coloro che parteciperanno alla Masterclass introductory potranno usufruire di uno sconto sulla quota di iscrizione allo Study Programme che partirà a giugno 2018.

 

La collaborazione fra l’Istituto londinese e i Grandi Marchi è iniziata nel 2011; nel 2012 si è tenuta la prima edizione della Master Class in Toscana presso Antinori per poi proseguire negli anni successivi presso Chiarlo in Piemonte, Masi in Veneto, Lungarotti in Umbria, Mastroberardino in Campania e lo scorso anno Donnafugata in Sicilia. Ad oggi i MW nel mondo sono 368 e appartengono a 29 nazionalità diverse e tra queste manca l’Italia. Grazie alle Master Class organizzate negli anni scorsi gli studenti italiani attualmente iscritti per diventare MW sono oltre 25 e si spera di poter avere a breve il primo Master of Wine italiano.

 

Istituto del Vino Grandi Marchi:

 

Alois Lageder, Argiolas, Biondi Santi Greppo, Cà del Bosco, Michele Chiarlo, Carpenè Malvolti, Donnafugata, Ambrogio and Giovanni Folonari, Gaja, Jermann, Lungarotti, Masi, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Pio Cesare, Rivera, Tasca D’Almerita, Tenuta San Guido and Umani Ronchi.

 

Annotazioni a margine

Trovo anomalo che ancora, ad oggi, nessun italiano possa fregiarsi di questo prestigioso titolo Master of Wine. Ricordo le mie due partecipazioni all’International Wine Challenge di Shanghai, anno 2013 e 2012 :

link : http://en.siwc.org.cn/judges_style.html

12191001_939059762847538_2973128851679894829_n

dove tra i 9 commissari vi erano ben 7 Master of Wine, provenienti da ogni parte del pianeta. Ricordo di essermi trovato a mio agio nelle degustazioni e molto spesso in sintonia con questi personaggi del vino, a tal punto che una Master Wine inglese, mi disse : ” Roberto, tu potresti essere un Master Wine “. Ho ringraziato, ma vista la non piu’ giovane età, ho declinato l’invito a sostenere questi corsi costosi, dispendiosi di energie, mi diverto molto anche senza avere il diploma di Master of Wine. Se avessi 25 anni in meno ci farei un pensiero, finanze ed attività lavorativa permettendo .

14897401435741941

Restiamo in attesa di festeggiare il primo Master Wine italiano, da parte mia stò tifando per un bravo sommelier e brava persona del Trentino, che porta il mio stesso nome ! Avete capito di chi si tratta ?