Home News Dieci etichette per brindare italiano

Dieci etichette per brindare italiano

Sono il meglio dell’arte spumantistica italiana, i metodo classico selezionati per i lettori di Food & wine da Fabio Rizzari, co-curatore della guida dei Vini dell’Espresso. Per un brindisi italiano di classe e accessibile, per sorsi di pura gioia.


Trento Brut “51,151” Diego e Francesco Moser
Dalla cantina del famoso ciclista Francesco Moser, campione degli anni 70-80, un vino di grande energia sia nello sviluppo dei profumi che nella progressione gustativa, vibrante, pieno e sodo, non cede nel finale e anzi accelera con decisione. 
16-18 euro
 
( ne ho scritto qualche anno fa qui : https://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=5571 ; 
 
 


Trento Brut Riserva 907 Cantina d’Isera

Dalla nota struttura cooperativa che ha da poco festeggiato un secolo di vita, un vino vivo, guizzante, dal gusto “champagneggiante”, mela renetta e note di pasticceria, ben a fuoco nell’espressione aromatica e incisivo in chiusura.
20-23 euro

Trento Brut Talento Metodo Classico Antares 2007 Cantina Toblino

La cantina nata negli anni ’60 nei pressi dell’omonimo lago è oggi all’avanguardia per strutture di vinificazione e ricezione. Il Metodo Classico 2007 è ben disegnato nello spettro aromatico, nitido, invitante, ha notevole finezza nel perlage e gusto modulato, ritmato, rinfrescante
12-14 euro

Brut Rosé Non Millesimato Pojer&Sandri
Mario Pojer e Fiorentino Sandri hanno creato nel 1975 questa cantina che oggi è tra i nomi centrali del vino trentino. Il loro Brut Rosé, da uve pinot nero e chardonnay, è di un bel rosa antico con riflessi ramati, ha profumo ampio e complesso, di ciliegia marasca e lamponi, tipici caratteri del pinot nero. Al gusto è franco, cremoso e consistente. 22-25 euro

 
 
( degustato in azienda è un ottimo prodotto )

Franciacorta Satèn 2006 Cà del Bosco
Quando un giovanissimo Maurizio Zanella assunse il noto cantiniere di Epernay André Dubois per dimostrare le potenzialità della Franciacorta, pochi avrebbero scommesso sul suo obiettivo. Ma oggi Franciacorta è sinonimo di eccellenti metodo classico. Questo il Satèn 2006 ha olfatto di grande fascino, palato di grande grazia espressiva. 
35-41 euro
Franciacorta Dosaggio Zero Non Millesimato Colline della StellaArici 
 

Andrea Arici è un giovane autentico vigneron. Dai 5 ettari di vigna ai piedi del Santuario della Stella di Gussago propone anche quest’anno un Dosaggio Zero di assoluto rigore. Un vino dai profumi di croissant, burro, crosta di pane, toni balsamici, carbonica sottile e integrata, fondo speziato e bell’allungo finale
14-16 euro

Franciacorta Dosage Zero 2006 Faccoli

Idrocarburi e sentori mentolati, attacco rigoroso, sviluppo modulato e diffuso, bel contrasto acido, non complesso ma dotato di un finale fresco e teso, con scia d’agrume in chiusura. Sono la firma di Claudio Faccoli che da trent’anni si impegna nell’arte spumantista con cuvée mai omologate.
24-28 euro

Franciacorta Nature Enrico Gatti
Frutta bianca matura, timbri floreali, carbonica di buona integrazione, sviluppo tonico e “croccante”, finale tutto in agilità, chiusura rinfrescante per questo “Nature” della maison franciacortina il cui numero di estimatori è in crescente crescita
21-24 euro

Brut Rosso Metodo Classico Extra Cuvée 2008 Francesco Bellei

Toni evoluti e seducenti, buccia d’agrume e corteccia di china, palato ben sciolto, qualche impuntatura sui lieviti, sottile la trama tannica e chiusura asciutta, fresca, per questo Lambrusco di Sorbara vinificato con metodo classico, tra i fiori all’occhiello del celebre marchio che dal 1920 punta sui Lambrusco di qualità
12-14 euro

 
( Lo champagne italiano in terra emiliana, cosi’ ne scrissi alcuni anni fa )

Almerita Brut 2008 Tasca d’Almerita

Nel cuore della Sicilia occidentale, Lucio Tasca e i figli Alberto e Giuseppe conducono un’azienda vinicola tra le più prestigiose dell’isola. Il brut spumantizzato con metodo classico, voluto nel ’90 per gli amici del Conte Giuseppe, è oggi un millesimato siciliano molto apprezzato. Il perlage è fine, ma continuo, e al palato si avverte una delicata cremosità. 22-26 euro

( l’ho degustato in azienda è un ottimo prodotto ) 


( Fonte Espresso.repubblica )