Home Guide I NOSTRI 100 MIGLIORI VINI DEL 2020

I NOSTRI 100 MIGLIORI VINI DEL 2020

È stato un anno difficile per tutti noi e non sembra migliorare. Ma un bicchiere di vino di ottima qualità ci aiuta sicuramente in questo periodo folle. E noi di JamesSuckling.com abbiamo fatto del nostro meglio per coprire il mondo del vino quest’anno e trovare alcune fantastiche bottiglie di vino. Siamo riusciti a valutare quasi 18.000 vini da quando la nostra ultima lista Top 100 è stata pubblicata a novembre 2019.

I 100 MIGLIORI VINI DEL 2019 E IL NOSTRO VINO DELL’ANNO

I nostri rapporti annuali sui migliori vini che abbiamo degustato nei 12 mesi precedenti risalgono a 10 anni fa, da quando ho fondato JamesSuckling.com come critico enologico indipendente. Di solito questi rapporti sono il culmine di molti mesi di viaggio durante tutto l’anno, in tutte le migliori regioni vinicole tra cui Argentina, Cile, California, Francia, Germania, Italia, Spagna, Australia e Nuova Zelanda. L’anno scorso nella Top 100 Wines del 2019 abbiamo nominato un vino italiano Vino dell’anno: il  Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2015 Siro Pacenti . L’anno prima è stato un vino francese – il St.-Emilion’s Chateau Canon 2015  – che ha ottenuto  i primi riconoscimenti nella Top 100 Wines del 2018 . E prima ancora nel nostro report sui 100 migliori vini del 2017è stato un vino cileno che abbiamo preferito – Almaviva Puente Alto 2015 da 100 punti  . Quindi queste liste sono davvero un affare globale!

Per ovvie ragioni i nostri viaggi nelle cantine non sono stati possibili dal febbraio di quest’anno, quindi per la maggior parte degli ultimi 12 mesi sono stato a Hong Kong a recensire i vini nella mia sala degustazione presso il ristorante / wine bar James Suckling Wine Central di mia moglie. Nick Stock ha degustato principalmente ad Adelaide, in Australia, e Stuart Pigott principalmente in Germania, con alcune recensioni provenienti da Zekun Shuai a Pechino. Certamente è stato un modo molto diverso di valutare e scrivere sui vini rispetto al passato, quando abbiamo girato il mondo per visitare le cantine e parlare con i vignaioli e gli enologi durante la degustazione dei loro vini.

Tuttavia, ho trovato molto conforto nel trascorrere più tempo a casa a Hong Kong con il mio team locale e la mia cara moglie e nel contribuire molto di più alla cultura del vino in quello che è uno dei centri di vini pregiati più dinamici al mondo. Mi è piaciuto molto parlare con gli ospiti di James Suckling Wine Central e scambiare idee sul vino, sia che si tratti di una delle nostre masterclass o semplicemente al bar o di un tavolo condividendo un bicchiere di vino e un po ‘di conversazione. E penso che mi abbia dato un ulteriore apprezzamento di ciò che alle persone piace bere e di come lo bevono. Questo suona ovvio per alcuni, ma a volte i commentatori di vino dimenticano quanto sia essenziale sapere anche di chi stanno parlando. Dal mio background di giornalista professionista, so che è importante conoscere il tuo lettore e attribuisco a questo il nostro significativo aumento di pubblico.

James assaggia con Piero Incisa della Rocchetta, titolare della Bodega Chacra, nel febbraio 2020 a Buenos Aires. La cantina argentina, i cui vigneti si trovano in Patagonia (a sinistra), ha prodotto un pinot nero vecchio di 100 punti e ha vinto Wine of the Year 2020.

Ho anche apprezzato la comunicazione che ho avuto tramite Zoom e altri canali con produttori di vino e follower, offrendo a tutti noi un modo più aperto ed efficiente per condividere le informazioni sul vino. Il nostro seguito sui social media in Occidente è cresciuto fino a oltre 360.000 a partire da ieri, con circa il 69% su Instagram. Gli abbonamenti a JamesSuckling.com sono quasi raddoppiati quest’anno.

L’online è sicuramente qui per restare, quindi non credo che questi media spariranno una volta che potremo riunirci tutti come in passato. In effetti, penso che sarà una combinazione di comunicazione fisica e online che renderà più veloce e più facile imparare e bere vino rispetto a prima.

Tutto quanto sopra ci ha portato a scegliere il nostro Wine of the Year e migliori 100 vini del 2020. Non è mai facile e quest’anno abbiamo notato un certo numero di eventi significativi del mondo buon vino tra cui 2019 Bordeaux en primeur , 2019 stampa tedesca , Uscite australiane 2018 , degustazioni in anteprima 2016 e 2015 riserva Brunello di Montalcino e Barolo 2016 , per non parlare dei superbi vini recentemente sul mercato delle migliori annate come 2017, 2018 e 2019 dall’Argentina e dal Cile . Gli Stati Unitiha avuto alcuni vini eccezionali rilasciati ma non così tanti grandi vini a causa della difficoltà con il 2017. Il classico 2018 sta arrivando. Nel frattempo, Nuova Zelanda, Spagna , Francia, Portogallo e altri paesi hanno continuato a produrre e rilasciare vini eccellenti.

TUTTI I NOSTRI ARTICOLI PASSATI PER I MIGLIORI 100 VINI DELL’ANNO (2010-2019)

Vorremmo solo avere più tempo per valutare più vini! C’è così tanto ottimo vino là fuori. È un momento d’oro per gli amanti del vino con così tanti vini di qualità eccezionale prodotti da tutto il mondo in ogni stile e ad ogni prezzo. Semplicemente non abbiamo abbastanza giorni e ore per assaggiarli tutti. Ma continueremo a sforzarci di coprire di più e ho messo insieme una buona squadra di assaggiatori, in particolare giovani revisori.

Quest’anno con la nostra lista Top 100 abbiamo cercato di concentrarci maggiormente sul valore relativo per vini pregiati e ottimi perché sappiamo tutti che i prezzi continuano ad aumentare e la maggior parte di noi ha bisogno di guardare i nostri portafogli. Abbiamo anche cercato di includere vini con un volume di produzione di almeno 500 casse o 6.000 bottiglie. (Non abbiamo incluso campioni di barili, motivo per cui non sono stati inclusi Bordeaux 2019). Abbiamo incluso solo vini con punteggio di 98 o più, per un totale di 350 nomi sui quasi 18.000 classificati. Abbiamo segnato 53 vini con 100 punti negli ultimi 12 mesi.

Il prezzo è un fattore importante nella lista dei primi 100, in particolare i primi 10. Tutti i primi 10 costano $ 100 a bottiglia o meno. Alcuni sono stati rilasciati a un prezzo inferiore ma sono aumentati in modo significativo. Inoltre, come sempre, abbiamo tenuto conto di ciò che chiamiamo “fattore wow”. È quell’elemento emotivo che un vino può darti quando lo assaggi. La sensazione di gioia e meraviglia di un grande vino.

L’Italia ha avuto il maggior numero di vini nella nostra Top 100 quest’anno con 20, seguita dall’Australia, 19; Germania, 17 anni; Francia, 12 anni; Stati Uniti, 11; Argentina, 9; Cile, 6; Austria, 3; Spagna, 2; e Portogallo, 1. Come regione, il Brunello di Montalcino ha avuto il maggior numero di vini nella Top 100 quest’anno con 11 seguito da Bordeaux con nove, otto da Mendoza, sette da Barossa e sei da Napa.

Tuttavia, il nostro vino dell’anno 2020 proviene da un posto straordinario su Planet Wine. È un vino meraviglioso, non solo perché è un vino perfetto, da 100 punti, ma perché rappresenta una serie di punti che applaudiamo nella vinificazione oggi, in particolare in questo momento con il cambiamento climatico e l’economia volatile: valore incredibile, produzione rispettosa dell’ambiente e sostenibile , carattere chiaro e trasparente che riflette il suo ecosistema e incredibile bevibilità. Il Chacra Pinot Noir Patagonia Treinta y Dos 2018 dell’Argentina copre tutto questo e altro, motivo per cui è il nostro vino dell’anno 2020.

TUTTI I NOSTRI TOP 100 RAPPORTI REGIONALI DELL’ANNO (2010-2019)

La bellissima tenuta di Schloss Johannisberg e il loro vino Grünlack 2019, che è il nostro vino n. 2 per il 2020.

Sfortunatamente, solo poco più di 600 casi sono stati fatti di questo vecchio pinot nero, che comprende 7,5 acri di viti che sono state piantate nel 1932. Tutti sono coltivati ​​biodinamicamente. Il vino è prodotto in una moderna cantina semplice in vasche di cemento e affinato in rovere francese usato. Viene utilizzata pochissima zolfo a causa delle tecniche di vinificazione soffice. Il 2018 attualmente vende per circa $ 90 a bottiglia dal suo prezzo di rilascio di $ 40. Sappiamo che è difficile da trovare. Tuttavia, le annate recenti come il 2017 e il 2016 sono molto vicine in termini di qualità, se non riesci a trovare il 2018.

Quello che mi piace del vino è la sua struttura sublime e sensibilità dinamica con tannini decisi e fini e acidità brillante che incorniciano perfettamente il carattere di frutto puro delle fragole con sfumature di terra e bosco. È meraviglioso da bere giovane ma mostra la costituzione di un grande vino da invecchiamento.

Sono andato a Chacra nel 2015 e ricordo ancora la sensazione di bontà olistica nell’aria camminando nei vigneti e trascorrendo un paio di giorni con il proprietario Piero Incisa della Rocchetta, che è anche un azionista chiave della famosa Tenuta San italiana Guido (Sassicaia). Chacra non è un posto facile da raggiungere. È un volo di tre ore per Neuquen da Buenos Aires e un paio d’ore di macchina da lì. È una parte agricola del mondo persa nel tempo con città logore e cittadine polverose in un ambiente desertico. I 75 acri di vigneti di Charas, principalmente pinot nero e una piccola quantità di chardonnay, sono incontaminati e onesti. Puoi sentire l’energia e l’ecosistema è vivo con la flora e la fauna. Incisa della Rocchetta mostra fascino per le creature e le piante locali.

Nick Stock assaggia a Hutton Vale, una bellissima parte della Barossa Valley dove i vini sono eccezionali e pieni di carattere.

Mi ha scritto un’e-mail all’inizio di quest’anno quando ho valutato 100 punti il ​​suo Chacra Pinot Noir Patagonia Treinta y Dos 2018 e penso che evidenzi la sua filosofia a Chacra: “È importante sostenere l’agricoltura biologica e biodinamica ma anche un’agricoltura responsabile e sostenibile. Purtroppo il nostro settore e i suoi media sono spesso sordi alle sostanze chimiche e agli abusi della natura, e penso che tu abbia fatto il tifo per tutti noi era ed è ancora molto progressista “.

È stato carino da parte sua fare i complimenti a me e alla mia squadra, ma sono Incisa della Rocchetta e la sua squadra al Chacra che meritano i complimenti. Li ringrazio per aver creato un vino favoloso e il nostro vino dell’anno 2020.

Apprezzo molto anche il vino al secondo posto e altri tre vini provengono dalla Germania, rispettivamente Schloss Johannisberg Riesling Rheingau Grünlack Spätlese 2019 (n. 2), Wittmann Riesling Rheinhessen Morstein GG 2019 (n. 6) e Dönnhoff Riesling Nahe Dellchen GG 2019 (n ° 7). L’annata 2019 è un punto di riferimento per i vini tedeschi moderni e questi tre vini perfetti sono tra i migliori mai realizzati. È significativo che il vino n. 2 provenga da Schloss Johannisberg poiché molti lo considerano il luogo di nascita del Riesling tedesco e dei vini dolci. Li produce dalla metà degli anni Settanta.

Lo Schloss Johannisberg Riesling Rheingau Grünlack Spätlese 2019 da 100 punti medio-dolce, denso e stratificato è un monumento al genere ed è un ricordo della grandezza storica dei vini dolci della Germania. Gli altri due vini sono incredibili bottiglie da vigneto singolo che sottolineano la serietà e l’esperienza del paese nella produzione di vino secco e mettono in risalto alcuni dei vigneti più emozionanti della terra. Quest’anno (principalmente Stuart Pigott) abbiamo degustato quasi 1.200 vini tedeschi e 18 hanno ricevuto punteggi di 100 punti, a testimonianza della grandezza della vendemmia 2019. Non perdere l’acquisto di alcuni.

Stuart Pigott ha un sapore con Ernst Loosen di Weingut Dr. Loosen, che ora ha 11 GG a vigneto singolo secco nella gamma.

Questo è ciò che Stuart ha scritto sull’annata nel suo rapporto di settembre: “L’annata 2019 è la migliore annata che abbia mai assaggiato per il riesling tedesco nei miei quattro decenni di carriera. Come James, la mia carriera di critico enologico è iniziata nei primi anni ’80. La prima annata tedesca che ho assaggiato da giovane è stata il 1983 e non ricordo un’annata del genere – fino ad ora. I vini del 2019, dallo stile secco a quello classico con dolcezza naturale dell’uva, sono di qualità semplicemente sbalorditiva, il che significa che il 2019 è una delle più grandi annate dei tempi moderni e sarà ricordato per decenni, generazioni possibili “.

Abbiamo anche deciso di inserire due Brunello di Montalcino nella Top 10 perché la famosa denominazione italiana sta per rilasciare due annate fenomenali nel mondo: 2015 riserva e 2016 normale. Il Brunello di Montalcino Livio Sassetti 2016 (n. 3) e il Brunello di Montalcino Franci Riserva 2015 (n. 8) Tassi evidenziano la profondità e la struttura super di questi vini e di queste due annate, che hanno prodotto vini dallo stile molto diverso. Il 2015 ha prodotto Brunello più sgargianti e più ricchi a causa della stagione di crescita leggermente più calda mentre il 2016 ha reso i vini più tannici e intensi da uno leggermente più lungo e fresco. Entrambe sono aggiunte necessarie alla cantina di chiunque ami i grandi rossi italiani e sono le annate più grandi finora per il Brunello di Montalcino.

Anche l’Australia è stata una regione vinicola molto importante per JamesSuckling.com quest’anno. Abbiamo valutato 3.264 vini fino ad oggi e ce ne saranno altri in arrivo. Il redattore esecutivo Nick Stock è stato rinchiuso in campagna da marzo, ma si è concentrato sulla sua patria e ha fornito un’incredibile guida al meglio dell’Australia oggi. Per noi, l’epitome di questa grandezza è il No.4 The Standish Wine Company Shiraz Barossa Valley The Schubert Theorem 2018 , un rosso da 100 punti che mette in mostra il carattere dei vini australiani, in particolare il Barossa e la superba qualità della vendemmia 2018.

Fabio Tassi è nella sua cantina nell’estate del 2019. Il suo Tassi Brunello di Montalcino Franci Riserva 2015 è il nostro vino n. 8.

Per Barossa, Nick ha sottolineato alcuni mesi fa che “l’annata 2018 si sta dimostrando una fonte di vini di alta qualità attraverso le varietà robuste come shiraz, grenache e cabernet sauvignon, nonché le uve più alle prime armi. E per i bianchi, principalmente i riesling dell’Eden Valley, questo è un anno squisito per potenza, concentrazione e freschezza. ” Il suo entusiasmo per il 2018 è stato enfatico praticamente ovunque ha assaggiato in tutto il continente vinicolo dell’Australia, da Margaret River a Hunter Valley.

Eravamo meno decisi sulle attuali uscite dall’Austria quest’anno quando Stuart e io abbiamo degustato 774 vini. Anche il 2019 è stato un’annata eccellente per la maggior parte delle regioni del paese e anche il 2018 è stato solido. Ma abbiamo trovato gli alcolici che si insinuano ovunque e ci chiediamo se l’uva di riferimento, il gruner veltliner, stia perdendo parte del suo mojo. Tuttavia, il mago del vino austriaco Emmerich Knoll ha realizzato uno dei pochi 100 punti del suo paese, l’ Emmerich Knoll Riesling Wachau Ried Schütt Smaragd 2019 ed è per questo che lo posizioniamo al numero 5.

Altri due vini andini hanno completato la nostra Top 10 della Top 100 di quest’anno: Cheval des Andes Mendoza 2017 (n. 9) e Clos Apalta Valle de Apalta 2017 (n. 10). Sono nomi regolari nelle nostre liste degli ultimi anni. Entrambi i vini sono esempi formidabili degli attuali grandi vini dei rispettivi paesi e sottolineano l’equilibrio, la bellezza e l’intensità dei vini prodotti con precisione nella calda annata 2017. Un’ulteriore virtù è che Clos Apalta Valle de Apalta 2017 è ottenuto da uve coltivate in modo biodinamico e rappresenta la sua 20 ° annata di produzione.

C’è qualcosa da dire su tutti i vini della Top 100 di quest’anno. Ma è meglio provarne qualcuna il prima possibile per capire perché fanno parte del nostro roster. Nel 2020 è stato rilasciato così tanto vino eccezionale e noi di JamesSuckling.com siamo grati ai produttori di vino di tutto il mondo che li hanno prodotti e alle migliaia di altri che hanno prodotto e rilasciato bottiglie di qualità eccezionale. Sappiamo che i loro vini vengono apprezzati da qualche parte nel mondo quasi ogni minuto della giornata. E in qualche modo questo rassicura noi e gli altri in questo momento di incertezza e disperazione. Abbi cura di te e goditi l’elenco.

– James Suckling, CEO ed editore

 

DAL N. 1 AL N. 33 VALUTAZIONE 100/100
DAL N. 34 AL N.61  VALUTAZIONE  99/100
DAL N. 62 AL N.100 VALUTAZIONE  98/100

2 SCHLOSS JOHANNISBERG RIESLING RHEINGAU GRÜNLACK SPÄTLESE 2019

4 THE STANDISH WINE COMPANY BAROSSA VALLEY IL TEOREMA DI SCHUBERT 2018

5 EMMERICH KNOLL RIESLING WACHAU RIED SCHÜTT SMARAGD 2019

6 WITTMANN RIESLING RHEINHESSEN MORSTEIN GG 2019

7 DÖNNHOFF RIESLING NAHE DELLCHEN GG 2019

9 CHEVAL DES ANDES MENDOZA 2017

10 CLOS APALTA VALLE DE APALTA 2017

11 CATENA ZAPATA CHARDONNAY MENDOZA ADRIANNA VINEYARD WHITE BONES 2018

12 VIÑA DON MELCHOR CABERNET SAUVIGNON PUENTE ALTO 2018

13 SEÑA VALLE DE ACONCAGUA 2018

14 CIACCI PICCOLOMINI D’ARAGONA BRUNELLO DI MONTALCINO VIGNA DI PIANROSSO SANTA CATERINA D’ORO RISERVA 2015

15 GIODO BRUNELLO DI MONTALCINO 2016

16 WENDOUREE SHIRAZ CLARE VALLEY 2018

17 SIRO PACENTI BRUNELLO DI MONTALCINO PS RISERVA 2015

18 VALDICAVA BRUNELLO DI MONTALCINO MADONNA DEL PIANO RISERVA 2015

19 KELLER RIESLING RHEINHESSEN BRÜNNENHÄUSCHEN ABTS E GG 2019

20 CASANOVA DI NERI BRUNELLO DI MONTALCINO CERRETALTO 2015

21 BRUNO GIACOSA BARBARESCO ASILI RISERVA 2016

22 ROBERTO VOERZIO BAROLO CEREQUIO 2016

23 PETER LEHMANN RIESLING EDEN VALLEY WIGAN 2015

24 DOMAINE WEINBACH RIESLING ALSACE GRAND CRU SCHLOSSBERG CUVÉE STE. CATHERINE 2018

25 CULLEN MARGARET RIVER DIANA MADELINE 2018

26 MOUNT MARY YARRA VALLEY QUINTET 2018

27 SAMI-ODI SHIRAZ BAROSSA VALLEY HOFFMANN DALLWITZ 2018

28 VIÑA COBOS MALBEC MENDOZA COBOS 2017

29 JIM BARRY SHIRAZ CLARE VALLEY THE ARMAGH 2018

30 HENSCHKE SHIRAZ EDEN VALLEY HILL OF GRACE VINEYARD 2015

31 ABREU NAPA VALLEY LAS POSADAS 2017

32 YANGARRA GRENACHE MCLAREN VALE HIGH SANDS 2019

33 F.X. PICHLER RIESLING WACHAU RIED UNENDLICH 2019

34 THÖRLE SPÄTBURGUNDER RHEINHESSEN HÖLLE 2018

35 PETER MICHAEL WINERY CHARDONNAY SONOMA COUNTY KNIGHTS VALLEY BELLE-COTE 2017

36 PARUSSO BAROLO BUSSIA RISERVA 2011

37 EL ENEMIGO CABERNET FRANC MENDOZA GRAN ENEMIGO CHACAYES SINGLE VINEYARD 2016

38 GEORG BREUER RIESLING RHEINGAU BERG SCHLOSSBERG 2019

39 FÜRST SPÄTBURGUNDER FRANKEN HUNSRÜCK GG 2018

40 CASTIGLION DEL BOSCO BRUNELLO DI MONTALCINO 2016

41 AUBERT CHARDONNAY NAPA VALLEY SUGAR SHACK ESTATE VINEYARD 2017

42 SAN FILIPPO BRUNELLO DI MONTALCINO LE LUCERE RISERVA 2015

43 KÜNSTLER RIESLING RHEINGAU KIRCHENSTÜCK GG 2019

44 CHRISTMANN RIESLING PFALZ IDIG GG 2019

45 DOMENICO CLERICO BAROLO PERCRISTINA 2010

46 TERRAZAS DE LOS ANDES MALBEC PARAJE ALTAMIRA VALLE DE UCO LOS CASTAÑOS PARCEL N 2W 2017

47 PIEVE SANTA RESTITUTA BRUNELLO DI MONTALCINO RENNINA 2015

48 ÖKONOMIERAT REBHOLZ RIESLING PFALZ KASTANIENBUSCH GG 2019

49 GRANJA DE NUESTRA SEÑORA DE REMELLURI RIOJA BLANCO 2017

50 EREDI FULIGNI BRUNELLO DI MONTALCINO RISERVA 2015

51 SUSANA BALBO WINES MALBEC VALLE DE UCO LOS CHACAYES NOSOTROS SINGLE VINEYARD NÓMADE 2016

52 GAJA BARBARESCO SORI SAN LORENZO 2017

53 BIBI GRAETZ TOSCANA COLORE 2018

54 DANA ESTATES NAPA VALLEY RUTHERFORD HELMS VINEYARD 2017

55 TOLPUDDLE CHARDONNAY TASMANIA 2019

56 HENRI GIRAUD CHAMPAGNE ARGONNE BRUT 2012

57 CHÂTEAU D’YQUEM SAUTERNES 2017

58 JOH. JOS. PRUM RIESLING MOSEL WEHLENER SONNENUHR AUSLESE GOLD CAP 2018

59 PRINZ RIESLING RHEINGAU JUNGFER GG 2019

60 A KALON VINEYARD CO. NAPA VALLEY OAKVILLE HIGHEST BEAUTY 2016

61 CHÂTEAU TROTANOY POMEROL 2017

62 NIEPOORT DOURO CHARME 2018

63 BRYANT FAMILY VINEYARD CABERNET SAUVIGNON NAPA VALLEY 2017

64 RAEN PINOT NOIR SONOMA COUNTY SONOMA COAST FREESTONE OCCIDENTAL BODEGA VINEYARD 2018

65 LÓPEZ DE HEREDIA RIOJA GRAN RESERVA VIÑA TONDONIA WHITE 2001

66 WILLI SCHAEFER RIESLING MOSEL GRAACHER DOMPROBST SPÄTLESE 2019

67 OCHOTA BARRELS GRENACHE MCLAREN VALE A SENSE OF COMPRESSION 2019

68 BINDI PINOT NOIR MACEDON RANGES ORIGINAL VINEYARD 2019

69 TRAPICHE CHARDONNAY GUALTALLARY VALLE DE UCO TERROIR SERIES FINCA EL TOMILLO 2019

70 ANTICA TERRA PINOT NOIR EOLA-AMITY HILLS ANTIKYTHERA 2017

71 EMILIANA VALLE DE COLCHAGUA GÊ 2017

72 DEEP WOODS ESTATE CABERNET SAUVIGNON MARGARET RIVER RESERVE 2017

73 DOMAINE DE CHEVALIER PESSAC-LÉOGNAN BLANC 2017

74 ERRÁZURIZ CHARDONNAY ACONCAGUA COSTA LAS PIZARRAS 2019

75 K VINTNERS SYRAH WAHLUKE SLOPE THE HIDDEN 2017

76 CHÂTEAU RIEUSSEC SAUTERNES 2017

77 CHÂTEAU COS D’ESTOURNEL ST.-ESTÈPHE 2017

78 YALUMBA CABERNET SAUVIGNON SHIRAZ COONAWARRA BAROSSA THE CALEY 2016

79 CHÂTEAU MARGAUX MARGAUX 2017

80 HYDE DE VILLAINE CHARDONNAY NAPA VALLEY CARNEROS HYDE VINEYARD COMANDANTE 2018

81 CLARENDON HILLS SYRAH MCLAREN VALE ASTRALIS 2016

82 MONTES CARMENERE PETIT VERDOT VALLE DE COLCHAGUA PURPLE ANGEL 2017

83 TENUTA DELLE TERRE NERE ETNA ROSSO PREPHYLLOXERA LA VIGNA DI DON PEPPINO 2018

84 MORIC BLAUFRÄNKISCH BURGENLAND LUTZMANNSBURG ALTE REBEN 2017

85 PETROLO VALDARNO DI SOPRA GALATRONA 2018

86 BERNHARD HUBER SPÄTBURGUNDER BADEN SCHLOSSBERG GG 2018

87 ALTA VISTA MENDOZA ALTO 2015

88 GIACONDA CHARDONNAY BEECHWORTH ESTATE VINEYARD 2018

89 VIEUX CHÂTEAU CERTAN POMEROL 2017

90 TORBRECK SHIRAZ BAROSSA VALLEY THE LAIRD 2015

91 DR.WEHRHEIM WEISSBURGUNDER PFALZ MANDELBERG GG 2019

92 SPINIFEX SHIRAZ EDEN VALLEY ROSTEIN 2018

93 MÜLLER-CATOIR MUSKATELLER PFALZ BÜRGERGARTEN EL 2019

94 FIRST DROP SHIRAZ BAROSSA VALLEY THE CREAM 2018

95 TUA RITA TOSCANA REDIGAFFI 2018

96 FRIEDRICH BECKER SPÄTBURGUNDER PFALZ HEYDENREICH GG 2017

97 CHÂTEAU LÉOVILLE LAS CASES ST.-JULIEN 2017

98 STERLING VINEYARDS CABERNET SAUVIGNON NAPA VALLEY YOUNTVILLE SLEEPING LADY VINEYARD 2016

99 CHÂTEAU DUCRU-BEAUCAILLOU ST.-JULIEN 2017

100 CHAMPAGNE DOM PÉRIGNON 2010

 

( fonte james Suckling )