Home DEGUSTAZIONI VINO I VINI DEL SANTO NATALE

I VINI DEL SANTO NATALE

Il Santo Natale è ormai alle spalle, ma come ogni anno tradizione vuole che ognuno si raccolga intorno allo stesso tavolo con tutta la famiglia, anche allargata, per dare sfoggio alle libagioni migliori ed anche ai vini tra i migliori a disposizione.

 

( Gianni Morandi durante il pranzo di Natale )

 

Devo confessare di avere una cantina ben fornita, per via del lavoro che svolgo da oltre 20 anni e la grande passione che mi accompagna, questi sono stati i vini della giornata in ordine di servizio.

 

 

Trento Doc Endrizzi 2009

 

Uno spumante di qualità che ha aperto le danze in abbinamento agli apetizer ed antipasti, da classificare molto buono /ottimo 88/100 ;

 

 

Tocai Norina Pez 2012

 

Tengo a precisare che questa bottiglia è stata imbottigliata da un amico e non già dalla ditta produttrice, ma il vino era tipico e netto. Molto buono 85/100

 

 

 

Barbera Docg Vigna Lina 2009 Az. Santa Caterina d’ Asti- gr. 14-

 

Una barbera dalla grande beva, tipica, con una giusta acidità, già vincitrice della Douja d’ Oro da classificare Ottima/Eccellente 90/100 ;

 

 

Vino Cariglio 2009- Valle dei Crati Igp- gr. 14-Azienda Terre Nobili di Lidia Matera

 

Ottenuto da uve di magliocco dolce e canino 100% 

 

Rosso rubino scuro in bella tonalità ; tanta frutta rossa fragrante nel bicchiere, invitante nella beva, molto apprezzato dai commensali, tannini morbidi, invitante, succoso e godibile. Eccellente 92/100 pluripremiato ai concorsi enologici ;

 

 

 

Vino Tanè 2004- Az. Valle dell’ Acate gr. 15

 

Tanè in dialetto siciliano significa Gaetana, che è il nome della titolare dell’azienda siciliana. Un vino che a quasi 10 anni dalla vendemmia è ancora integro e perfetto sotto ogni punto di vista, godibile, di grande levatura e qualità, tannini setosi, maturi ed integrati, ottenuto da un blend di nero d’avola e syrah, un vino da non perdere, veramente Eccellente 94/100 !

 

 

 

 

Moscato Fiori d’Arancio 2009-gr.7 Az. Il Pianzo di Selmin

 

Uno spumante dolce , ottenuto da quel grande vitigno che è il moscato, che nei terreni vulcanici dei colli Euganei offre belle performances ed è chiamato in zona Moscato Fiori d’ arancio. Già conoscevo questo prodotto, ma ciò che mi ha stupito è stato il fatto che a distanza di 4 anni dalla vendemmia si sia mantenuto ancora in perfetta forma e perfettamente godibile e fresco ! Da classificare ottimo/eccellente 88/100

 

 

Dimenticavo di annotare il menu’ natalizio, in ordine di portate ;

 

apetizer e stuzzichini ;

 

pasta al forno o pasticcio ;

 

salami cotechini e di carne con lenticchie

 

salama da sugo con purè di patate

arrosto di faraona ripiena con patate al forno

tiramisu’

strufoli napoletani

 

torta tipo pastiera

 

torta alle nocciole e cioccolato

 

frutta secca e frutta fresca

 

Ora ci aspetta un periodo di meritato riposo anche e soprattutto a tavola, buon fine e buon inizio d’anno nuovo !

 

Roberto Gatti