Home DEGUSTAZIONI VINO IL MAGNIFICO CANTO DELLA CAPINERA

IL MAGNIFICO CANTO DELLA CAPINERA

 


 


E questo uno di quei vini che, quando lo bevi, ti fanno sobbalzare sulla sedia, ed in un anno, pur degustandone alcune migliaia, si contano sulle dita di una o due mani.


La Capinera un grazioso uccellino dal canto melodioso, di poco inferiore, per dolcezza, a quello dell’Usignolo. Il leggiadro aspetto completa degnamente le qualit canore.


Ascolta il canto della Capinera, qui :


http://digilander.libero.it/verdecammina/capinera.htm#


Non, non sono ancora impazzito, state tranquilli, cari amici lettori, Capinera il nome di questa azienda della provincia di Macerata, che mi ha estasiato con uno dei suoi vini.


 


 


AZIENDA AGRICOLA CAPINERA


http://www.capinera.com


Email: info@capinera.com


Contrada Crocette, 12


62010 Morrovalle (MC)


tel 0733-222444 – fax 0733-569098


 


 


LA STORIA


 


L’ azienda situata in localit Crocette-Cunicchio nel comune di Morrovalle ed gestita dalla famiglia che ne cura direttamente l’organizzazione della vigna, la vinificazione e la commercializzazione dei vini.   40 ettari collinari fra i pi belli, con alta vocazione vinicola, della provincia di Macerata.


Il terreno di natura calcareo-argilloso, lievemente degradante, volto a sud verso il fiume Chienti, ad una altitudine di circa 200 metri sul livello del mare.


In questi anni l’azienda si impegnata nella produzione di vini D.O.C. e I.G.T. di sempre migliore livello qualitativo e ci, sia operando un restauro agrario della vecchia vigna con reimpianti ed innesti, sia in cantina con l’ammodernamento delle attrezzature e della bottaia. Si procede ad un diradamento dei grappoli per avere una produzione massima di 50 – 60 quintali per ettaro.


La raccolta viene fatta a mano in piccole cassette, con attenta e meticolosa cernita dei grappoli.


  La fermentazione e la vinificazione vengono fatte sia in tini di rovere che in serbatoi di acciaio, maturazione ed affinamento in piccole barricche francesi in rovere.


All’interno della cantina sono stati predisposti dei locali per la degustazione dei vini.


 


 


NOTE DI DEGUSTAZIONE DI WINETASTE


 


Mai come in questi casi mi verrebbe la tentazione di non scrivere nulla al riguardo, ma di darvi il caloroso consiglio di procurarvene alcune bottiglie e di degustare questo vino:


 


FONTELATA- SAUVIGNON MARCHE IGT 2007


Che frutto dolce, concentrato intenso e delizioso, croccante, difficile incontrare dei vini del genere, lalcol non si avverte minimamente, e solo alla faine ne ho letto lentit:


 


VISTA : giallo paglierino in buona tonalit, limpido e brillante;


Olfatto: leggere note vanigliate, probabilmente frutto del passaggio in legno, leggera tostatura; note intense di frutta matura a pasta gialla: albicocca, pesca noce, ma anche fiori di acacia, nulla a che vedere con i Sauvignon che conosciamo bene con le classiche note piraziniche di peperone ecc.;


 


GUSTO/ OLFATTO : in bocca una sola parola per definirlo STREPITOSO , ogni altro termine sarebbe diminutivo: denso tra palato e lingua, in equilibrio sensoriale, succoso, concentrato e potente, ma molto godibile l tempo stesso, un sorso tira laltro;


ritornano le note di frutta intercettate al naso, interminabile la Pai.


 


Quando ho letto in retro etichetta il valore di alcol, dichiarato in 15 gr., mi sono stupito e meravigliato, prerogativa questa solo dei GRANDI VINI, che sono saliti in alto, molto in alto, proprio come il volo della Capinera.


Un nome che difficilmente scorder perch questo vino mi ha emozionato.


Grazie a chi lo ha prodotto per tutti noi.


Un vino da standing ovation e se proprio mi chiedete di classificarlo, non posso non inserirlo tra gli Eccellenti ( 93/94 ) , in base alla legenda di cui sotto.


Roberto Gatti


 


 


 


 


0-60  scadente o difettoso


 


61-70 passabile o corretto


 


71-75  medio e senza pretese


 


76-80  piacevole o franco


 


81-85  buono


 


86-90 molto buono/ ottimo


 


91-95  eccellente


 


96-100 Top Wine