Home News RIFORMA ORGANIZZAZIONE COMUNE DEL MERCATO DEL VINO

RIFORMA ORGANIZZAZIONE COMUNE DEL MERCATO DEL VINO

FEDERVINI


Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori


di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini


 



Via Mentana, 2b – 00185 Roma


Telefono: (06) 4941630 – 4469421


Telefax: (06) 4941566


Sito web: www.federvini.it


e-mail: federvini@federvini.


 


 


 


Roma, 4 luglio 2007 – Il commissario Fischer Boel tiene fede alle dichiarazioni iniziali e propone una riforma profonda ed incisiva con importanti elementi di semplificazione e, finalmente, una nuova attenzione al mercato con il capitolo promozione.


 


Questa sintesi pu dare a pensare che ci siano soltanto elementi positivi nella riforma, ma probabilmente ci troviamo a met percorso nellanalisi dellimpatto che la riforma stessa  avr sulla vitivinicoltura europea ed italiana.


 


I fondi destinati alla promozione, che trover come sempre  il Ministro De Castro pronto nelle azioni di sostegno e coordinamento, da soli non basteranno al settore vitivinicolo per superare sia le difficolt del mercato interno che le condizioni di maggiore concorrenza sul mercato.


 


E indispensabile cogliere loccasione di questa riforma per una analisi serena dello scenario italiano ha dichiarato il Presidente di Federvini Piero Mastroberardino Non dobbiamo temere le liberalizzazioni e le semplificazioni che ci attendono ma dobbiamo, anzi, proseguire sulla strada del confronto, della valutazione comune allinterno della filiera produttiva, dedicando una attenzione ancora pi forte alle attese del consumatore.


 


Il primo passo fu compiuto allindomani della riunione degli Stati Generali del Vino: si deve ora proseguire su quel percorso con ancora pi profonda convinzione di realizzare un gioco di squadra che consenta a tutto il sistema vitivinicolo italiano di confermare quel ruolo di leader che i consumatori hanno gi testimoniato  in pi di una occasione.


 


Certamente una riforma il cui elemento di maggiore spicco risulta essere la decisione strategica di vietare lo zuccheraggio ha concluso Mastroberardino elemento che certamente, in questi ultimi anni, ha influito non poco sulla concorrenza tra le diverse enologie.


 


 


 


 


Ufficio Stampa Federvini: Maria Cristina Calcagni


Telefono: 06 4941630 4469421


Telefax:  06 4941566


e-mail:   ccalcagni@federvini.it