Home Comunicati Stampa A Predappio vino protagonista: “I Tre Giorni del Sangiovese”

A Predappio vino protagonista: “I Tre Giorni del Sangiovese”

Predappio “I Tre Giorni del Sangiovese” programma festa Eventi a Forlì

 

 

Protagonista indiscusso delle tavole di Romagna, il Sangiovese è un vino che fin dall’antichità ha trovato in queste colline una zona ad alta elezione produttiva. E Predappio, terra di produzione d’eccellenza, al suo celebre rosso dedica una manifestazione divenuta ormai storica, che ogni anno richiama in piazza Garibaldi migliaia di visitatori. L’appuntamento è con “I Tre Giorni del Sangiovese”, colorata rassegna enogastronomia in scena quest’anno venerdì 30, sabato 31 agosto a domenica 1° settembre, con protagonisti i grandi rossi locali presentati dall’Associazione per la promozione del Sangiovese di Predappio e territori limitrofi, che assieme all’Amministrazione Comunale è impegnata nella valorizzazione del vino e di tutte le altre tipicità del territorio.

 

Varata nel 2006, la “Tre Giorni” è divenuta un appuntamento fisso per gli amanti del vino di qualità che ogni anno si ritrovano sulla piazza predappiese, tra degustazioni enogastronomiche e spettacoli dal vivo. La kermesse coinvolge anche la gastronomia, con abbinamenti studiati per esaltare i sapori di piatti tipici e il profumo dei calici, in un esaltante connubio di sapori.

 

Non di solo Sangiovese, però, vive la “Tre Giorni” di Predappio: la rassegna, infatti, è imperniata sul binomio vino – cultura, ideale per promuovere questo prodotto d’eccellenza – meritevole di apprezzamento e diffusione ben oltre i confini della Romagna – anche attraverso incontri con esperti nazionali e internazionali del settore. Il programma della rassegna prevede, anche quest’anno, eventi culturali dedicati anche alla musica dal vivo, alla cultura e all’arte, con brindisi e degustazioni guidate dai sommelier di AIS Romagna.

 

Ospiti nelle giornate di sabato 31 agosto e domenica 1° settembre saranno alcuni membri dell’associazione Bioviticultori dei Colli di Brisighella, che riunisce un gruppo di aziende impegnate nella promozione della viticoltura ecosostenibile e nella valorizzazione del territorio. La formula della festa rimane invariata, con ingresso alla “Tre Giorni” gratuito e la possibilità, per ogni partecipante, di acquistare un calice per degustazioni libere ai banchi allestiti sotto i portici della piazza.

 

IL PROGRAMMA – La Tre Giorni si apre ufficialmente venerdì 30 agosto, alle ore 19.30, con degustazioni realizzate in collaborazione con AIS Romagna. Alle 20.30 prende il via l’iniziativa “Sangiovesi d’Italia, unitevi!”, degustazione di vini toscani e marchigiani in abbinamento ad un piatto preparato dall’osteria “Don Abbondio” e dalla locanda “Al Gambero Rosso”. La prenotazione è obbligatoria (tel. 0543 921766 – 335 8440104; bertiste@gmail.com); i posti sono limitati.

 

Il costo per la partecipazione è di 15 euro, comprensivo del calice per degustazioni libere dei vini presentati dai produttori dell’Associazione per la Promozione del Sangiovese di Predappio. Saranno presenti Filippo Appolinari, giornalista e degustatore; Michele Satta, produttore di Castagneto Carducci (Livorno); la Fattoria Dezi, produttore di Servigliano (Fermo); Il Poggerino, produttore di Radda in Chianti (Siena). Ad accompagnare le degustazioni sarà la musica del Trio Mioli, Rossi, Signorini.

 

Sabato 31 Agosto si parte alle ore 19.00, con degustazioni di Sangiovese di Predappio e dei vini “ospiti” della Tre Giorni, presentati dall’Associazione Bioviticultori di Brisighella. La giornata prevede “Calici di cultura”, con incontri letterari e dibattiti, e la musica live presentata dai “Colori in Musica Big Band”. Le degustazioni enogastronomiche sono a cura dell’osteria “Don Abbondio”, della locanda “Al Gambero Rosso” e dal ristorante “La Vëcia Cantêna d’la Prè”.

 

Domenica 1° Settembre la manifestazione si apre invece alle ore 17.00, con degustazioni di Sangiovese di Predappio e dei vini “ospiti” della rassegna. Alle ore 18.00 è in programma l’inaugurazione della mostra pittorica “Grovignani XX°”, realizzata nei locali espositivi della Casa Natale Mussolini, a Predappio. La stessa immagine che identifica questa edizione della Tre Giorni è opera dei “Grovignani”, e sarà esposta nella mostra aperta al pubblico fino al 15 settembre 2013. Alle ore 20.30 in piazza Garibaldi si tiene invece l’“anteprima del Romagna Sangiovese Predappio.

( la casa natale del Duce, diventata meta di pellegrinaggio dei ” nostalgici ” )

 

Riserva 2011”, seguito da un concerto di musica classica con il “Quartetto Maderna”. Anche in questa giornata conclusiva della kermesse, l’enogastronomia sarà curata dall’osteria “Don Abbondio”, dalla locanda “Al Gambero Rosso” e dal ristorante “La Vëcia Cantêna d’la Prè”. L’ingresso è libero. In tutte e tre le serate ogni partecipante potrà acquistare un calice per degustazioni libere, al costo di 6 euro. L’evento è inserito nel calendario www.winefoodfestival.it

 

( Fonte www.forlitoday.it )