Home DEGUSTAZIONI VINO Barolo 2009, degustazioni in Langa

Barolo 2009, degustazioni in Langa

Dopo aver pubblicato le nostre valutazioni sui Roero e Barbaresco 2010,

( link : https://www.winetaste.it/degustazioni-roero-e-barbaresco-2010/ )

assaggiati presso l’Ampelion di Alba, grazie al cortese invito, ed alla collaborazione di Albeisa e del Consorzio di Tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe, e Roero (che naturalmente ringraziamo), durante i nostri quattro giorni in Langa, dei primi di novembre, in compagnia del gruppo IGP (I Giovani promettenti), passiamo ora ai BAROLO del 2009.

Quest’ultimi erano naturalmente i vini più numerosi -ben centoventisette- tantoché il loro assaggio ha occupato in buona parte tre mattinate; l’assaggio in giorni diversi crea certamente dei problemi per quanto riguarda l’obbiettività dei giudizi. Un degustatore, anche se abituato ed allenato, ha, come tutti gli esseri umani, dei giorni nei quali è maggiormente predisposto, ed altri dove stanchezza, preoccupazioni, stato fisico e/o mentale lo rendono meno attendibile nei suoi giudizi, questo certamente influisce sulla valutazione finale dei vini; potrebbe anche trattarsi di una differenza di pochissimi centesimi (anche uno o due), tra un giorno e l’altro, ma questo è sufficiente per far entrare, od escludere un vino dalla lista dei prescelti, ma d’altra parte è così che funziona.

 

( foto di Roberto Giuliani )

Ecco comunque i nostri migliori assaggi, una trentina di vini che sono stati da noi valutati con un punteggio di almeno 86/100; come già detto per i Barbaresco e Roero, consigliamo di confrontare i nostri giudizi con le valutazioni degli altri componenti di queste sedute di degustazione: Carlo Macchi, Roberto Giuliani e Stefano Tesi, riportate nei rispettivi siti, in modo da potervi fare un’opinione più completa su vini ed annata.

 

– Ceretto – “Zonchera”: Granato di media intensità con unghia aranciata. Naso elegante, di buona intensità, liquirizia dolce, molto bello. Delicato, molto elegante, bellissimo equilibrio, buona persistenza su note di liquirizia dolce. 90/100

– F.lli Serio – Battista Borgogno – “Cannubi”: Granato profondo, unghia aranciata. Media intensità, note chinate, fiori secchi, pulito, elegante. Bel vino, buona struttura, bell’equilibrio, liquirizia dolce, buona persistenza, tannini ben fusi. 88/100

– Poderi Colla – “Dardi le Rose Bussia”: Granato non molto intenso, unghia aranciata. Naso floreale, di buona eleganza, balsamico, pulito, intenso. Delicato, buona eleganza, note balsamiche, tannini netti ma ben fusi, discreta persistenza. Elegante. 88/100

– Bric Cenciurio – “Monrobiolo di Bussia”: Granato di discreta profondità. Media intensità olfattiva, sentori di rabarbaro, leggere note chinate, buona eleganza. Elegante, delicato, lunga persistenza, tannini importanti ma ben fusi. 88/100

( foto di Roberto Giuliani )

– Rattalino – “Trentaquattro”: Granato di discreta profondità, luminoso. Discreta intensità, buona eleganza, note floreali, bel naso. Delicato, elegante, bell’equilibrio, tannini ben fusi, media struttura, discreta persistenza. 88/100

– Ceretto – “Bricco Rocche”: Granato luminoso di media intensità. Bel naso, elegante, balsamico, pulito. Elegante, balsamico, fresco, mediamente strutturato tannino ben dosato, equilibrato, buona persistenza. 87-88/100

– Sarotto Roberto – “Audace”: Granato-rubino di buona profondità. Media intensità, buona eleganza, accenni di fiori secchi, note balsamiche. Equilibrato, buona eleganza, tannini presenti ma ben amalgamati, un poco asciugante. 87-88/100

– Serradenari: Granato di buona intensità, unghia aranciata. Buona intensità, note floreali, frutto rosso maturo. Equilibrato, elegante, di media struttura, buona persistenza su sentori di liquirizia. 87-88/100

– F.lli Barale – “Bussia”: Granato di buona profondità, unghia aranciata. Naso di discreta intensità, elegante, pulito, bell’equilibrio. Bel frutto, bell’equilibrio, luna persistenza, delicato. 87-88/100

– Marchesi di Barolo: Rubino-granato, profondo e luminoso, molto bello. Di media intensità olfattiva, prugna secca, note balsamiche. Media strutura, fresco, asciutto, note balsamiche, tannino importante, un poco astringente. 87-88/100

– Vaira – “Bricco delle Viole”: Granato profondo e luminoso. Accenni animali, cuoio, buona eleganza, fiori appassiti. Elegante, equilibrato, teso, bella ed importante trama tannica, buona persistenza. 87/100

– Ceretto – “Brunate”: Granato luminoso di discreta intensità. Legno dolce, buona intensità, balsamico. Fresco, balsamico tannini decisi ma ben fusi, asciutto, media struttura, legno presente ma non fastidioso. 87/100

( foto di Roberto Giuliani )

– Rivetto: Granato luminoso di buona profondità. Intenso, floreale, balsamico, molto elegante. Elegante, balsamico, bell’equilibrio, media struttura, tannini importanti ma ben fusi, legno in evidenza, buona persistenza. 87/100

– Bric Cenciurio – “Coste di Rose”: Granato luminoso, unghia aranciata. Media intensità, note dolci di confettura di amarene, pulito, buona eleganza. Discreta struttura, tannini importanti ma morbidi, note di liquirizia, buona persistenza. 87/100

– Terre da Vino – “Paesi Tuoi”: Granato profondo e compatto, molto bello. Media intensità olfattiva, confettura, prugne secche, buona eleganza. Morbido, alcolico, strutturato, bella trama tannica, liquirizia su buona persistenza. 87/100

– Negretti: Granato di media intensità, unghia aranciata. Intenso, fiori secchi, leggere note balsamiche, elegante, pulito. Fresco, pulito, elegante, bella persistenza su sentori di liquirizia dolce. 87/100

– Bruna Grimaldi – “Camilla”: Granato scarico, unghia aranciata, luminoso. Naso elegante e balsamico, media intensità, pulito. Fresco, balsamico, elegante, legno un poco asciutto, buona persistenza. 86-87/100

– Marchesi di Barolo – “Cannubi”: Granato-rubino di buona profondità. Intenso, frutto rosso maturo (prugna), spezie dolci. Buon frutto, prugna matura, spezie dolci, elegante, tannini netti ma mai fastidiosi. 86-87/100

– Terre da Vino – “Essenze”: Granato profondo e compatto. Un poco chiuso, austero, buona eleganza, frutto rosso con spezie in evidenza. Elegante, tannini asciutti ma non fastidiosi, accenni chinati, buona persistenza. 86-87/100

– F.lli Revello: Granato con unghia aranciata. Naso di buona intensità, confettura, frutta rossa macerata, fiori secchi. Equilibrato, elegante, media struttura, tannini netti ma non fastidiosi, buona persistenza su sentori di bastoncino di liquirizia. 86-87/100

– Giulia Negri – “La Tartufaia”: Granato-rubino profondo. Intenso, frutto rosso maturo, prugna secca, confettura. Morbido, strutturato, con tannini decisi ma mai fastidiosi, buona persistenza, chiude su note di liquirizia. 86-87/100

– Bruna Grimaldi – “Bricco Ambrogio”: Granato scarico, unghia aranciata, luminoso. Media intensità, note balsamiche di legno dolce. Media struttura, fresco, balsamico, legno dolce in evidenza, asciutto, buona persistenza. 86/100

– Fenocchio – “Villero”: Granato luminoso di media intensità, molto bello. Pulito, intenso, elegante, accenni di caramella al rabarbaro, fiori secchi. Media struttura, elegante, floreale, tannini netti ma in equilibrio, buona persistenza. 86/100

– Poderi Luigi Einaudi – “Cannubi”: Granato con unghia mattonata. Leggere note balsamiche e di cuoio, leggera prugna secca, discreta eleganza. Fresco, di media struttura, frutto rosso con speziatura dolce, bella trama tannica buona persistenza. 86/100

– Boroli – Granato luminoso, non molto intenso, unghia aranciata. Note chinate e di caramella al rabarbaro, discreta intensità, fiori secchi, buona eleganza. Fresco, piacevolmente amaricante, tannini ben fusi, buona eleganza, tannini leggermente asciuganti, buona persistenza. 86/100

– Bric Cenciurio: Granato di buona luminosità, unghia aranciata. Fiori secchi, leggermente chiuso, leggeri accenni chinati. Media struttura, buona eleganza, buona persistenza, tannini dolci. 86/100

– F.lli Barale – “Castellero”: Granato-rubino, luminoso. Intenso, alcolico, frutto rosso macerato, prugna secca, buona eleganza. Morbido, fruttato, note speziate, bel frutto, tannino importante ma ben fuso, discreta persistenza. 86/100

– Luigi Baudana – “Cerretta”: Rubino-granato, profondo e luminoso. Intenso, alcolico, fruttato (prugna secca), note dolci. Strutturato, alcolico, prugna secca dolce, tannini importanti, asciutto, buona persistenza. 86/100

– Negretti – “Mirau”: Granato di buona profondità, unghia aranciata. Intenso, prugna secca, confettura, alcolico, pulito. Discreta struttura, bell’equilibrio tannini importanti ma ben amalgamati, buona persistenza su note di liquirizia. 86/100

– Tenuta l’Illuminata – “Tebavio”: Granato di media intensità, unghia mattonata. Di media intensità, accenni di rabarbaro, fiori secchi, buona eleganza. Elegante, caramella dolce al rabarbaro, bella trama tannica, delicato, buona intensità. 86/100

– Amalia Cascina in Langa – “Amalia”: Granato di buona intensità, unghia aranciata. Intenso, note chinate e di rabarbaro, pulito, fiori secchi. Discreta struttura, alcolico, bell’equilibrio, tannini ben dosati, lunga persistenza. 86/100

 

( nella foto, da me scattata, a sx Guido Porro produttore di ottimi Barolo a Serralunga d’Alba; al centro Lorenzo Colombo ; a dx Lorenzo Tablino )

( Fonte Lorenzo Colombo / www.vinealia.org )