Home Curiosità Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato di aver rubato più di 7.000 bottiglie di pregio per un danno di almeno 500.000 euro.
Secondo il “Journal de Saône-et-Loire”, che ha rivelato la vicenda, ripresa da Winenews, il dipendente sarebbe stato filmato da una telecamera di sorveglianza mentre rubava quattro bottiglie. Dopo la denuncia del suo datore di lavoro, il responsabile del furto è stato arrestato e la sua abitazione è stata perquisita.

 

Gli investigatori hanno poi scoperto un gran numero di bottiglie, comprese quelle di altre aziende vinicole dove il sospettato lavorava in precedenza.
Un “bottino”, accumulato in tanti anni, con bottiglie dal grande valore come i , riporta la stampa. Non ci sarebbe, tuttavia, nessuna prova che il sospettato abbia rivenduto una sola bottiglia.

 

( Fonte Federvini )

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.