Home News Addio a Lino Maga, principe del Barbacarlo

Addio a Lino Maga, principe del Barbacarlo

S’è spento nell’affetto dei suoi cari. Era il poeta dell’Oltrepò Pavese: il suo cru genuino e potente ha fatto innamorare generazioni e degustatori eccellenti, a partire da Luigi Veronelli e Gianni Brera

 

 

 

 

Alla storia è passato come mister Barbacarlo, il suo vino simbolo che ha l’aura di una leggenda. S’è spento Lino Maga, classe 1931, viticoltore dell’Oltrepò Pavese, produttore di quel vino semplice e autentico che ha riempito calici e creato convivialità in generazioni. Un nome particolare, che evoca uno zio Carlo appunto, a cui la famiglia dedicò non solo il vino ma anche l’intero vigneto diventato poi il noto cru. Lino Maga è stato il principe di quel vigneto e di quella cantina divenuti un brand bandiera di una azienda che risale al 1896. Un percorso non facile: la famiglia Maga ha dovuto lottare per difendere il nome del vino e del cru che veniva utilizzato in tutto il territorio dell’Oltrepò come sinonimo di vino buono e ruspante.

E’ stato proprio Lino a definire i contorni della storia di questo vino scacciapensieri, amorevole e potente,  prodotto in esclusiva dai Maga, solo in quella vigna, blend “segreto” dai vitigni Croatina, Uva rara e Ughetta. E c’è chi sostiene anche un po’ di Barbera.

( Fonte La Repubblica )

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.