Home News Il riso del Delta del Po e i suoi segreti

Il riso del Delta del Po e i suoi segreti

 

Due sono le principali sottospecie di riso (nome scientifico Oryza sativa) coltivate al mondo: la japonica e lâindica. La prima diffusa in Europa, viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di risotti; la seconda, coltivata in Asia, è in grado di sopportare lunghe cotture e viene di solito utilizzata in accompagnamento ad altre pietanze.


Il Riso del Delta del Po appartiene alla sottospecie Japonica a chicco lungo A. Comprende 4 varietà: il CARNAROLI, LâARBORIO, BALDO il VOLANO


Il Riso del Delta del Po ha una produzione di circa 500.000 quintali nelle Province di Ferrara e Rovigo ed una superficie coltivata di circa 9.000 ettari. Il riso rappresenta una coltura estremamente importante per le zone ad alto interesse ecologico come in particolare il Delta.


Le azioni che le Province, le Camere di Commercio, le Associazioni agricole, i Consorzi di Bonifica di Ferrara e Rovigo i Comuni del Basso Ferrarese ed in particolare lo stesso Comune di Jolanda di Savoia in stretta collaborazione con lâAssociazione dei Risicoltori del Delta del Po stanno sviluppando da qualche anno a questa parte sono indirizzate proprio alla valorizzazione di questo prodotto e allâottenimento di un marchio comunitario importante per il riso del Delta del Po: lâI.G.P. â Identificazione di Origine Protetta.


 


Il territorio di Jolanda di Savoia nasce da unâimmensa zona paludosa, da cui emergevano i dossi di Contane, Le Venezia e Ghepardi. Nel 1872, per opera di un gruppo di finanzieri, fu costituita una società il cui scopo fu quello di bonificare i 20.000 ettari delle valli esistenti. Lâattuale denominazione del paese risale invece ad un Regio Decreto del 1911, grazie al quale il Comune si dotò di un proprio stemma. Non lontano dal centro abitato è possibile visitare lâoasi protetta âDe Bernardiâ?, mentre lâarea dellâex zuccherificio è oasi di protezione della fauna dal 1979.


 


LâItalia è il primo produttore di riso dâEuropa, e questo primato si riflette negli innumerevoli usi che il riso trova nella nostra gastronomia, dal risotto alla milanese agli arancini siciliani, solo per citare due famose ricette che vedono il riso protagonista.


Se inoltre si valuta che il riso è ricco in amidi e povero in glutine ( 100 grammi di prodotto edibile apportano circa 300 Kcal), si può facilmente intuire come questa graminacea sia un insostituibile ingrediente della dieta mediterranea, magari accompagnato da un calice di vino, altro simbolo culinario del âBel Paeseâ?. 


 


LâAmministrazione Comunale di Jolanda di Savoia in collaborazione con il Consorzio Verde Delta e le Associazioni del volontariato del Comune e lâAssociazione dei Risicoltori del Delta del Po, organizza âLe giornate del risoâ? lâevento, giunto alla 11^ edizione, è legato alla valorizzazione del riso del Delta del Po e al territorio in cui viene coltivato. Jolanda di Savoia, infatti, è lâameno comune circondato da suggestive risaie, che di fatto è considerato la capitale del Riso del Delta del Po.


Tutti gli anni si svolge, a fine Agosto, a Jolanda di Savoia una interessante Fiera del Riso denominata â Le Giornate del Riso â.


Per informazioni potete contattare lâ associazione :


 


VERDE DELTA


VIA A. MEZZANO, 1    44020 OSTELLATO (FE)


TEL. 0533/681359   FAX 0533/683082   CELL. 333/3328414


www.verdedelta.com     info@verdedelta.com


 

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.