Home News Nasce il consorzio di tutela dei vini piceni

Nasce il consorzio di tutela dei vini piceni

 


| Il nuovo ente, che avrà sede in piazza Donna Bianca De Tharolis a Ripatransone, si occuperà di vigilare sulla produzione vinicola picena e di valorizzarla ulteriormente.



Sarà inaugurato sabato 14 aprile alle ore 9.30 il Consorzio di Tutela dei Vini Piceni. Il nuovo ente, che avrà sede in piazza Donna Bianca De Tharolis a Ripatransone, si occuperà di vigilare sulla produzione vinicola picena e di valorizzarla ulteriormente.

Oltre al Presidente del Consorzio Adriano Capretti, al taglio del nastro interverranno il Sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo, il Direttore del Consorzio Armando Falcioni e tutte le cantine socie.

“La scelta di Ripatransone quale sede del Consorzio non è casuale” afferma il presidente Capretti “Abbiamo subito individuato la cittadina picena per la sua vocazione vinicola e quindi per la forte concentrazione di cantine da una parte e vigneti dall’altra. L’Amministrazione Comunale ha poi contribuito individuando tempestivamente la sede del Consorzio”.
Le attività principali del nuovo organismo saranno quelle della promozione dei nostri prodotti in Italia ed all’estero e la realizzazione di controlli “di qualità”. Inoltre nei prossimi giorni il consorzio avrà la certificazione per la realizzazione dei controlli sulla qualità dei vini che costituirà una garanzia per il consumatore.
Attualmente sono 17 le cantine associate ma si prevede che nei prossimi mesi, grazie alle attività che saranno promosse dal Consorzio, tutte le cantine del comprensorio aderiranno al nuovo ente.


( Fonte IlQuotidiano.it )

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.