10
apr

Roberto Gatti
in: CONCORSI ENOLOGICI, News

Grenache du Monde, Cannonau protagonista al Vinitaly. Premiato Fòla di Siddùra

Primi due giorni di fiera veronese: lo stand della cantina di Luogosanto conquista il pubblico presente

 

 siddura

Stamattina nello stand della Regione Sardegna si è svolta la cerimonia di consegna delle medaglie ottenute dai vini isolani vincitori del concorso enologico internazionale Grenaches du monde. L’azienda vinicola Siddùra ha ritirato il premio conquistato lo scorso febbraio (mese in cui si è svolta la selezione) dal Cannonau Fòla. A consegnare le medaglie c’erano l’assessore all’Agricoltura Pierluigi Caria, il direttore generale dell’agenzia Laore Maria Ibba, il direttore del concorso Grenaches du Monde Yves Zier e la referente della selezione per l’Italia, Anne Meglioli. Il premio è stato ritirato dall’amministratore delegato di Siddùra, Massimo Ruggero. <Anche in questa occasione – ha commentato Ruggero – i produttori sardi si sono espressi al meglio. La vinificazione del Cannonau si sta evolvendo grazie a delle nuove tecniche che hanno saputo conservare il carattere, la provenienza e l’autenticità del vino. Al tempo stesso, pur essendo innovative, non hanno snaturato la nobiltà contadina tipica del Cannonau>.

 

Il Cannonau Fòla conquista così un altro premio dopo quelli già ricevuti in ambiti internazionali quali gli ori al Mundus Vini, Concours mondial Bruxelles, Berliner, Asian wine trophy e la Corona assegnata da Vini buoni d’Italia.

 fola-siddura-640x426

Lo stand Siddùra posizionato all’interno del padiglione 8 è stato letteralmente preso d’assalto durante le prime due giornate del Vinitaly. Migliaia di visitatori hanno voluto assaggiare gli otto vini prodotti a Luogosanto e, in particolare, si è registrato un forte interesse per l’ultimo nato, il passìto Nùali. Il sapore e il profumo del moscato giallo è stato particolarmente apprezzato dai buyer internationali. L’edizione numero 51 della rassegna Veronese ha consegnato un ruolo da protagonista assoluta alla viticoltura sarda, ribadita anche attraverso i tanti premi assegnati ai vini isolani durante il concorso 5 star Wines. <Oltre al nostro Cagnulari Bàcco, sono stati premiati tanti vitigni autoctoni del nostro territorio – ha sottolineato Ruggero – e quindi mai come oggi la vittoria risulta condivisa con tutto il settore vinicolo della Sardegna. Per noi questo è motivo di orgoglio e fierezza. Credo che le tante affermazioni dei vitigni autoctoni rappresenti un buon auspicio per lavorare tutti insieme all’interno di un unico sistema – conclude l’amministratore delegato della cantina di Luogosanto –il Vinitaly di quest’anno si sta rivelando un vero successo individuale per Siddùra, e collettivo per la Sardegna>.

 

Tags: , , ,

Condividi o commenta Grenache du Monde, Cannonau protagonista al Vinitaly. Premiato Fòla di Siddùra

Lascia un commento


Seguici anche su: