Home Curiosità I migliori vini bianchi italiani secondo i giudizi di tutte le guide

I migliori vini bianchi italiani secondo i giudizi di tutte le guide

La super classifica di Gentleman 2022. La lista, di cadenza annuale, comprende i 50 bianchi italiani migliori e la graduatoria viene ottenuta sommando i rating di 6 guide. Ecco la top ten della classifica

 

 

 

La super classifica dei bianchi

L’estate si avvicina ed il vino bianco diventa sempre più protagonista di aperitivi e brindisi. Ma quali sono i migliori in giro? Difficile dirlo. Anche le voci autorevoli hanno pareri differenti. Ogni etichetta, infatti, ha un carattere che può colpire diversamente i degustatori e i critici che poi valutano nelle guide. Ma se si uniscono, vino per vino, i punteggi dei libri, possiamo anche stabilire un’unica classifica.

La Top 50 2022 stilata dal magazine Gentleman si basa proprio su questo principio: la super lista, di cadenza annuale, viene infatti ottenuta sommando i rating di 6 pubblicazioni («Vini d’Italia» del Gambero Rosso, «I vini di Veronelli», «Guida essenziale ai vini d’Italia» di Daniele Cernilli, «Vitae» dell’Associazione Italiana Sommelier, «Bibenda» della Fondazione Italiana Sommelier e «Annuario dei migliori vini italiani» di Luca Maroni).

Il bianco in cima alla Top 50? È il Valle D’Aosta Chardonnay Cuvée Bois 2019 di Les Crêtes.

Vediamo le prime undici bottiglie

 

 

Valle d’Aosta Chardonnay Cuvée Bois 2019, Les Cretes

Il miglior vino bianco d’Italia, secondo tutte sei le guide, è quest’anno, proprio come nel 2021, uno Chardonnay della Valle d’Aosta, il Cuvée Bois dell’azienda Les Crêtes (589 punti). Dal color giallo dorato, ha un profumo che va dalla frutta bianca e la vaniglia. Qui costa 39 euro.

 

Friuli Isonzo Sauvignon Vieris 2019, Vie di Romans

Al secondo posto, un vino dal Friuli Venezia Giulia, regione dominatrice della top 50 dei bianchi (17 i vini presenti in classifica). Il Vieris, a base di Sauvignon blanc e prodotto dalla celebre cantina Vie di Romans, colpisce per la freschezza e l’ampiezza dei profumi. Ma pure per la sua struttura, che seppur esile e morbida in bocca, si adatta a un lungo affinamento e invecchiamento. Di colore giallo paglierino brillante, al naso offre sentori di frutta tropicale come il pompelmo rosa, accanto a note di erbe aromatiche, frutta a polpa bianca. Al gusto è morbido, fresco, con richiami agli agrumi e frutta tropicale. Su Tannico costa 25,90 euro.

 

 

Collio Sauvignon Ronco delle Mele ‘20, Venica & Venica

È un vino bianco intenso e voluminoso questo, prodotto da una realtà nata nel 1930. Ricco di aromi varietali, e affinato in piccola parte in botte di rovere, emana profumi che richiamano la frutta tropicale, gli agrumi e la foglia di pomodoro (ci sono anche sfumature affumicate). Il sorso è corposo e minerale. Il 2021 costa 21 euro su Callmewine.

 

A.A. Chardonnay Lafòa ‘19, Colterenzio

Il Trentino Alto Adige è la seconda regione più presente in questa classifica. Lo Chardonnay Lafòa è un bianco altoatesino intenso e morbido che matura in barrique nuove e usate. Al naso ecco note di fiori alpini, erbe di montagna, burro e frutta secca. Al gusto, invece, è, fresco, cremoso e burroso. Il 2020 costa 15 euro su Callmewine.

 

FCO Biancosesto ‘19, Tunella

Ultimo della top 5 è un vino ricavato da uve Friulano e Ribolla gialla. Affinato per 9 mesi in botti, ha un naso complesso con fiori, frutta ma anche spezie, burro e vaniglia. Il sorso pieno, sapido e minerale. Su Callmewine (2020) costa 22,50.

 

Friuli Colli orientali Sauvignon Genesis 2019, Valentino Butussi

Il vino di questa cantina di Rosazzo del Corno, fondata nel 1910, ha un color giallo paglierino. Al naso si distinguono sentori di foglia di peperone e pomodoro, impreziositi da tocchi fruttati di pesca. In bocca è di corpo leggero, fresco e vivace, con un sorso equilibrato. Su Tannico il 2021 costa 13,50.

 

Donna Adriana 2019, Castel De Paolis

Il Donna Adriana è un blend di Viognier 60%, Malvasia Puntinata 30% e Sauvignon Blanc 10%. Il nome è un omaggio che Giulio Santarelli ha voluto fare a sua moglie: questo bianco è molto profumato e caratterizzato da una bella struttura. Qui costa 15,10 euro.

 

Friuli Isonzo Chardonnay, Vie de Romans 2019

Uno Chardonnay in purezza e dall’altissima capacità evolutiva quello di Vie de Romans. È ricco e dal sorso pieno, elegante e dalla buona struttura (passa diversi mesi in botte). Se correttamente conservata, questa bottiglia può essere tenuta in cantina per 2-3 anni. Qui il 2020 costa 26,30 euro.

 

Collio Pinot bianco riserva, Russiz superiore 2016

All’ottava posizione anche questo Pinot bianco Riserva, prodotto da una storica cantina friulana (anno di fondazione 1270). Vinificato e maturato in acciaio, è un vino fragrante, dritto, morbido e leggermente sapido. Di grande equilibrio, ha note di glicine, mela verde, frutta tropicale e accenti di scorze di agrumi. Qui il 2020 costa 18,80 euro.

 

A.A. Bianco Grande Cuvée Beyond the Clouds ‘19, Elena Walch

Un vino bianco– composto quasi interamente da uve Chardonnay e affinato in barrique– dalla struttura corposa e intensa. Presenta un bouquet aromatico complesso dove spiccano note di frutta esotica e un finale tostato, elegante e suadente. Su Callmewine costa 52 euro.

 

Sauvignon Piere 2019, Vie di Romans

È un vino morbido e armonico, aromatico e avvolgente. Composto da uve Sauvignon, Chardonnay, Pinot Grigio e Malvasia Istriana, ha sentori di frutta esotica, pesca gialla, scorza d’agrumi e fiori di sambuco. È fresco e sapido. Il 2020 costa 14,50 euro.

 

( Fonte Corriere.it )

 

ANNOTAZIONI A MARGINE

Mi preme evidenziare l’unica azienda che, ha visto posizionare tra i primi 11 ben 3 dei suoi vini bianchi, è stata l’azienda Vie di Romans, piu’ volte recensita sulle pagine di questo sito qui ed anche qui

Completano la classifica dei Top 50 i seguenti

 

 

 

 

 

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.