Home DEGUSTAZIONI VINO Karmis 2009 Vernaccia di Oristano 1998 Azienda Vinicola Attilio Contini

Karmis 2009 Vernaccia di Oristano 1998 Azienda Vinicola Attilio Contini

L’azienda Contini si identifica ormai da oltre un secolo con la Vernaccia di Oristano, di cui è, senza esitazione, uno dei più qualificati produttori.

 

L’area in cui opera è la bassa Valle del fiume Tirso, zona con una particolare composizione geologica (suolo argilloso e alluvionale) che contribuisce a conferire al vitigno una struttura ricca e complessa adatta ai lunghi invecchiamenti.

Degno di nota il lavoro di qualificazione dei vitigni autoctoni come il nieddera, il muristellu e il caddiu.

Quanto alla proposta di questo mese, abbiamo optato per due etichette che esprimono nella loro completa diversità stilistica le caratteristiche della vernaccia. Il primo, classico e indiscuti- bile icona dei vini ossidativi del mediterraneo, è la Vernaccia di Oristano 1998, un vino di grande eleganza. Il secondo, il Karmis 2009, è una tipologia fresca e più immediata, prodotta da uve vernaccia e una piccola parte di vermentino.

 

Azienda Vinicola Attilio Contini

Via Genova, n. 48/50 – 09072, Cabras (OR)

tel. 0783 290806

fax. 0783 290182

vinicontini@tiscalinet.it

 

Schede Tecniche

Karmis 2009

 

 

 

Vitigno: vernaccia 80%, vermentino 20%

Zona di produzione: Cabras e Baratili, nella bassa Valle del Tirso

Terreni: argilloso, sabbioso, alluvionale

Vigneti: allevamento ad alberello

Resa: 50-60 quintali per ettaro

Vinificazione: spremitura soffice e fermentazione a temperatura controllata in acciaio per la vernaccia e in barrique per il vermentino. Maturazione in barrique, in acciaio e in cemento vetrificato insieme ai suoi lieviti, con periodici battonage

Quantità prodotta: 80 mila bottiglie

Gradazione alcolica: 14 % vol.

 

 

 Vernaccia di Oristano 1998

 

 

 

Vitigno: vernaccia

Zona di produzione: Cabras e Baratili, nella bassa Valle del Tirso

Terreni: argilloso, sabbioso, alluvionale

Vigneti: allevamento ad alberello

Resa: 30-40 quintali per ettaro

Vinificazione: spremitura soffice e fermentazione naturale a cui segue maturazione in botti di rovere e di castagno lasciate scolme per il 20%. Invecchiamento in botti di rovere e castagno per 10 anni

Quantità prodotta 30 mila bottiglie

Gradazione alcolica: 15,3 % vol.

 

( Fonte http://www.slowfood.it/slowine/ )

 

P.S. ) Ricordo questa degustazione di una vernaccia  annata 1966, ben 47 anni sulle spalle, al link :

 

https://www.winetaste.it/vernaccia-di-oristano-contini-annata-1966/

RG

 

 

 

 

 

 

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.