Home News Vini, nuovo aumento di capitale da 2,5 mln per Tannico

Vini, nuovo aumento di capitale da 2,5 mln per Tannico

Nella compagine societaria anche la holding asiatica Nuo Capital

 Enogastronomia/ Vini, nuovo aumento di capitale da 2,5 mln per Tannico

Milano, 6 apr. (askanews) – Nuovo aumento di capitale per Tannico, l’enoteca online di vini italiani più grande del mondo. L’aumento ammonta a 2,5 milioni di euro, portando così a 8 milioni la raccolta di capitali realizzata in 5 anni. L’investimento, che vede anche la partecipazione pro quota dei soci del precedente round di finanziamento, è stato sottoscritto per oltre il 50% da Nuo Capital, holding di investimento asiatica di proprietà della famiglia Pao/Cheng di Hong Kong. Nel consiglio d’amministrazione, già composto da Marco Magnocavallo, co-findatore e ceo di Tannico, Andrea di Camillo, managing partner del fondo P101, Stefano Saccardi, board member di Campari e Matteo de Brabant, fondatore di Jakala e Alkemy, entra così anche Tommaso Paoli, ceo di Nuo Capital. Questo aumento di capitale consentirà lo sviluppo di nuovi progetti fra i quali l’implementazione di Tannico.biz, il portale dedicato interamente al B2B Horeca, lo sviluppo di un progetto retail con l’apertura del primo WineBar Tannico a Milano e il rafforzamento della piattaforma Tannico.it, che si aggiorna costantemente per essere in linea con le richieste di un mercato in continua evoluzione. “E’ con grande soddisfazione che do il benvenuto a Tommaso Paoli e Nuo Capital nel capitale di Tannico – ha dichiarato Marco Magnocavallo – Nei nostri piani di espansione all’estero, che ci vede già presenti e operativi in 20 Paesi, anche l’Asia è un mercato potenzialmente molto interessante: la possibilità di contare quindi sulla grande esperienza di un socio investitore di questa caratura e sulla sua profonda conoscenza del mercato locale rappresentano per noi una grande opportunità di crescita futura”. “L’investimento in Tannico ci consente di dare seguito a un approccio diverso – ha aggiunto Paoli – Investiamo sia in aziende leader con lunga tradizione (ad esempio Terra Moretti Distribuzione nel settore vino), sia in aziende innovative, sempre con un approccio di minoranza e di lungo periodo, anche in considerazione del forte sviluppo dell’ecommerce in Asia”.

 

 

( Fonte Askanews )

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.