Home News Il vino marchigiano alla prova della nuova Ocm

Il vino marchigiano alla prova della nuova Ocm

ANCONA – Convegno delle Coldiretti al Vinolitech. Le novita europee per le ventisettemila imprese.


 


Quali saranno gli effetti e le novit della nuova Ocm Vino per le circa ventisettemila imprese marchigiane? E la domanda al centro del convegno In vino communitas – Il vino tra economia e cultura nello sviluppo del territorio, organizzato da Coldiretti Marche e in programma  alla Fiera di Ancona, nellambito della seconda edizione del Vinolitech.


 


La nuova organizzazione di mercato per il settore vitivinicolo rappresenta un evento decisivo per il futuro di un settore che, raggiunto un livello qualitativo eccellente, deve ora fare il passo successivo, imponendosi sui mercati spiega Giannalberto Luzi, presidente di Coldiretti Marche -. Abbiamo voluto parlarne in una cornice prestigiosa come quella del Vinolitech, rapidamente divenuto levento fieristico specializzato per la vitivinicoltura e lolivicoltura pi importante del Centro Sud.


 


I lavori, moderati dalla giornalista del Sole24Ore, Ilaria Vesentini, si apriranno con lintroduzione di Alberto Bertinelli, direttore di Coldiretti Marche. Seguiranno le relazioni sui seguenti temi: Prospettive della nuova Ocm Vino di Paolo Castelletti (Responsabile Vitivinicolo Confederazione Coldiretti); Vendere il vino: strategie di marketing di Giulio Somma (Responsabile promozione e marketing Arsial – Regione Lazio); Stato e prospettive della vitivinicoltura marchigiana di Alberto Mazzoni (direttore Istituto Marchigiano di Tutela); Vino e alimentazione: le propriet antiossidanti del prof. Natale Giuseppe Frega (Preside Facolt di Agraria Universit Politecnica delle Marche); Vino, un percorso tra filosofia e arte di Antonio Luccarini (docente di Filosofia). Le conclusioni sono affidate a Giannalberto Luzi, presidente Coldiretti Marche.


 


( Fonte Il Quotidiano )


 

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.