Home DEGUSTAZIONI VINO VERUM UNA BONARDA CON I FIOCCHI

VERUM UNA BONARDA CON I FIOCCHI

“VERUM” Azienda Agricola

Riccardi Giuseppe e Figli di Angelo e Marco

LA STORIA

Affonda nella notte dei tempi la storia di questa azienda dell’Oltrepò Pavese, il tutto inizia nel 1860.

Liberamente tratto dal sito aziendale

Le Nostre radici

La storia della Nostra Azienda, si snoda ed intreccia con la storia della Famiglia Riccardi, che da sempre conduce, tramanda ed esprime sapientemente i valori e le tradizioni che nel corso dei secoli, gli uomini di questa famiglia hanno raccolto e donato alle generazioni successive. Tutto ebbe inizio intorno al 1860, con Riccardi Giuseppe e continuò con il figlio Marco, al quale succedette poi il Figlio Giuseppe. Egli insieme ai figli, in particolare Mario ed Angelo, diede una forte spinta alla crescita dell’Azienda.

Negli anni 50 si dedicarono quasi completamente alla coltura vinicola, ed inaugurarono la vendita al dettaglio direttamente al consumatore. Nel 1964, costruirono una nuova cantina che è ancor oggi, è sede di vinificazione e trasformazione delle uve prodotte dai proprio vigneti. Ad oggi l’ Azienda, conosciuta anche sotto il nome di Verum è condotta oltre che da Riccardi Marco, già titolare dal 1988, dai figli Valerie e Nicholas, che rappresentano la quinta generazione della Famiglia

VINO BONARDA OLTREPO’ PAVESE DOC “ VERUM “ 2019 GR. 12,5

 

 

TERRITORIO E ZONA DI PRODUZIONE DEL VINO DOC BONARDA DELL’OLTREPO’ PAVESE

L’area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Bonarda dell’Oltrepò Pavese si estende lungo le colline pavesi, nella fascia appenninica che dal Piemonte si spinge verso l’Emilia, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all’espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

 

Ottenuto al 100% dal vitigno “ croatina “ è stato affinato in vasche di cemento.

 

Spuma copiosa ed evanescente, colore purpureo/violaceo di bell’impatto visivo ; naso franco, intenso, con note di marasca e piccoli frutti rossi di bella piacevolezza ;

in bocca è equilibrato, gioioso, invitante, sapido, tannini fini ed integrati, un sorso invita al successivo, medio lunga la persistenza finale.

Un vino che si lascia bere con grande piacevolezza, bevibile e godibile, da abbinare a primi piatti con sughi di carne, ma anche con verdure ; a salumi ed affettati in genere ed ancora pesci cucinati in brodetto, formaggi stagionati.

Un vino versatile, una bella realizzazione di bonarda, bevibile e godibile, la bottiglia si involerà in un batter d’occhio.

Ottimo / eccellente 89-90/100

Ricordo la medaglia d’oro, che questo stesso millesimo, si è aggiudicato al Concorso di Pramaggiore , edizione 2020.

 

Complimenti a questi bravi viticoltori !

Roberto Gatti

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.