Home DEGUSTAZIONI VINO Zenato festeggia i 50 anni con 5 annate storiche di amarone...

Zenato festeggia i 50 anni con 5 annate storiche di amarone riserva

 


 ( nella foto da sx a dx : Alessandro Scorsone; Bernardo Pasquali; Roberto Gatti )


 


In occasione dei festeggiamenti, per il 50esimo anniversario della fondazione della cantina Zenato di San Benedetto di Lugana, i  giovani figli del fondatore Sergio, Nadia ed Alberto , insieme alla moglie Carla, hanno dato lopportunit ai circa 90 giornalisti provenienti da ogni angolo del pianeta, di degustare 5 annate storiche dellamarone riserva Sergio Zenato.


Immersi nel vigneto di 35 ha di Costalunga, una delle zone piu belle di tutta la Valpolicella, da cui si pu godere di un panorama mozzafiato, abbiamo partecipato a questa storica degustazione di amaroni dantan , ben condotta dallamico giornalista veronese Bernardo Pasquali.


Riporter di seguito le note distribuite dalla famiglia, redatte insieme a Bernardo, e sotto ognuna le mie note di degustazione che mi sono appuntato durante la stessa. Posso fin dora anticiparVi che almeno 3 annate su 5 mi hanno emozionato e procurato qualche brivido di piacere o meglio brivido del degustatore di vini .


 


ANNATA 1995


Lannata 1995 considerata una delle piu interessanti di tutto il decennio. Ha seguito, da un punto di vista vegetativo, una regolarit quasi didattica. E i vini ne hanno beneficiato eccome. In forza, complessit, struttura, corredo aromatico olfattivo. Il vino muscolare, consistente, impenetrabile. Dal colore di un rubino profondo. Caldo e denso. Eppure gentile, affascinante nel frutto ancora croccante e marascato. Spesso con una glicerina prorompente che accarezza il palato e contiene lesuberanza tannica ed il valore dellacidit. Al naso si esprime con dolci note di vaniglia e caff, cioccolato e rabarbaro. Al palato un boero croccante. E un millesimo emozionante, di potenza con unanima gentile.


 


NOTE DI WINETASTE


 


Colore granato con leggera unghia aranciata ; al naso nette le note di fiori macerati e cuoio; bocca calda, tannini ancora ben presenti, buona la spalla acida, ancora pimpante, intenso e lungo.


Ottenuto da un vigneto con 5500 piante/ha.


Da classificare molto buono ( 87/88 ) in base alla legenda di cui in calce;


 


 


 


 


ANNATA 1990


Una piacevole sorpresa questo amarone che racconta di unannata meno calda nel finale di maturazione. E un amarone che sapr ancora affinare la sua qualit in bottiglia e lo si evince da una forza acida e una sapidit molto pronunciata. Il colore rubino profondo ed impenetrabile potrebbe trarre in inganno..I profumi esaltano il valore dellamarena ancora croccante e balsami mentolati arricchiti dalle sensazioni aromatiche di erbette fini. Pout pourri floreale elevato da una spiccata mineralit. Il tannino ancora delicatamente selvativo e presenta residualit ancora leggermente verdi che accentuano il valore della freschezza e scorrevolezza del vino al palato. E un amarone agile e potente, nonostante i suoi ventanni di vita dimostra grande vitalit e una predisposizione certa ad un lungo e positivo affinamento.


 


NOTE DI WINETASTE


 


Una annata classificata a 5 stelle per questo millesimo , che si presenta nel calice di un rosso granato scuro, con leggera unghia aranciata; inizialmente naso chiuso, necessita di aprirsi con un po di ossigenazione, molto elegante ed intenso  : floreale, tabacco e cuoio; grande bocca armonica, molto equilibrata, calda, elegante e nobile. Tannini eleganti, setosi e finissimi, cioccolato in finale di bocca, grande bevibilit. Un vino dal pugno di ferro in un guanto di velluto, da classificare Eccellente  ( 92/100 ) ;


 


 


 


ANNATA  1988


Lannata 1988 ha avuto un decorso molto interessante tanto da elevare da parte dei critici lannata ad eccezionale . In questo amarone si riesce a capirne il motivo e soprattutto si coglie tutto il valore del territorio su cui sono coltivate le vigne. Un suolo che eleva il frutto e le piacevolezze floreali ma che garantisce sempre ottime strutture e spessore naturale.


Questo amarone la dolcezza floreale di un petalo di rosa appena sbocciata e il vigore dellessere semplicemente rustico, tradizionale, schietto, franco ! Complesso ed estrattivo ma allo stesso tempo fresco e scorrevole con una buona dote di bevibilit grazie alla sua componente tannica ancora in una fase di complessazione. E un amarone lento ad aprirsi, calibrato nella sua espressione balsamica di menta e liquirizia. Vuole essere essenziale e spontaneo. Poco floreale, molto fruttato. Decisamente minerale la pietra marmorea di SantAmbrogio.


 


 


NOTE DI WINETASTE


 


Leggermente aranciato; naso intenso, leggermente vegetale, note in fase di terziarizzazione , tabacco; in bocca ancora scalpitante, buona lacidit che lo sorregge, tannini bene integrati,


caldo e lungo. Da classificare Ottimo ( 89/100 )


 


 


 


 


ANNATA 1985


E proprio vero che ogni tipologia di vino ha una sua fase maturativa lenta in bottiglia che alla fine raggiunge lapice, lintima apoteosi dei suoi componenti. Lannata 85 certamente in una fase come descritto precedentemente. Uno stile inconfondibile che accomuna i prodotti  di Zenato e soprattutto la Riserva. Leleganza. La ricerca della piacevolezza del frutto. Lessere intrigante e allo stesso tempo schietto. Questo amarone un senior di classe. Molto equilibrato e ricco di fascino. Un amarone con lelegante portamento del tannino suadente e lintrigante avvenenza di un frutto evoluto e speziato. Complessivamente armonico con delle belle nuances di cioccolato fondente e petali di rosa purpurea. Al palato sa essere sobrio ma allo stesso tempo passionale nellavvolgenza della glicerina ed il balsamo della liquirizia.


 


 


NOTE DI WINETASTE


 


Granato scuro con riflessi aranciati sullunghia; naso intenso, complesso, di grande eleganza e finezza : spezie su tutte, ma anche floreale allo stesso tempo, elegante ; ancora una buona spalla acida presente, tannini finissimi di grana nobile, caldo, lungo : UN GRANDE VINO DELLENOLOGIA ITALIANA. Durer ancora qualche anno a venire. In questa fase risultato il migliore  in assoluto, da classificare Eccellente ( 93/94 )


 


 


 


 


ANNATA 1980


Per arrivare ad una riserva serve la consapevolezza del pregio delle uve e soprattutto il coraggio di affermare uno stile. Ecco dunque che lannata 1980 rappresenta lessenza di un sogno che continua. In esso c tutta la maestria ed il coraggio di un progetto di successo.


Il millesimo riconosce i segni dei tempi e lo fa con onore ed elegante consapevolezza. Ma non disdegna di emozionare per la sua integrit del colore rubino profondo, di un frutto evoluto che ricorda austere piacevolezze ammandorlate e una vellutata carezza senile del tannino. Sono le confetture di prugna e mirtillo, mora e ciliegia durona. E il pepe nero, il tabacco gentile, lessenza di liquirizia calabra e la forza balsamica delle erbe aromatiche. Croccante di mandorle e nocciole gentili delle Langhe tostate. Castagne dolci anche al palato, rabarbaro e zenzero. Un frammento di cioccolata modicana nel suo finale compenetrato a tocchetti di cannella dolce.


 


 


NOTE DI WINETASTE


 


Granato scuro, che vira leggermente allaranciato; naso intenso di grande qualit, note terziarie come tabacco e cuoio; in bocca   STREPITOSO, giustamente caldo, ancora buona spalla acida che lo sorregge, tannini morbidi ma ancora vivi e presenti, ma quanto tempo durer questo arzillo vecchietto di 30 anni ??


Godibile, molto ma molto buono, un FUORICLASSE ASSOLUTO, un cavallo di razza pura.


Questo vino ci insegna che l Amarone   un GRANDE TRA I GRANDI , e che necessita di molti anni per dare il meglio si se.


Da classificare TOP WINE per la sua durata nel tempo e la perfetta forma dimostrata, tenendo conto che a mio avviso durer ancora molti anni a venire.


 


CONCLUSIONI


 


Una grande occasione ed una grande esperienza sensoriale, di cui devo ringraziare la Famiglia Zenato e lamico Pasquali.


Non da ultimo la grande cena di gala, in ogni senso in quanto noi invitati eravamo appena 550, condotta con maestria dallo chef tristellato Michelin del Relais da Vittorio, Brusaporto ( Bg ) e lo spettacolo unico oggi presente in Italia della brava Gabriella Compagnone e la sua band, che crea immagini di rara suggestione con la sabbia.


Le considerazioni che mi sento di porre in evidenza sono che :


1) lamarone bisogna saperlo aspettare non meno di 7/8 anni in bottiglia;


2) che almeno 3 millesimi degustati sono a livello mondiale : 1990, 1985, 1980.


Il millesimo 1985 in questa fase il piu bevibile ed il migliore in assoluto, ma se dovessi comprarne qualche bottiglia per la mia cantina, da conservare ancora negli anni , non esiterei a comprare il 1980.


Onore e merito a Sergio Zenato un Grande della viticoltura italiana, al quale dedicher prossimamente un articolo ad hoc, delle serie riservata solamente ai Grandi  .


Roberto Gatti


 


 


 


 


 


 


 




























0-60 


scadente o difettoso


61-70


passabile o corretto


71-75


medio e senza pretese


76-80


piacevole o franco


81-85


buono


86-90


molto buono/ ottimo


91-95


eccellente


96-100


Top Wine


 


 


P.S. ) Civilt del bere ha scritto di questa azienda, qui :


 


http://www.civiltadelbere.com/zenato-amarone-e-lugana-di-lungo-corso/


 


 


 


Una breve video/intervista ad Alberto Zenato


 


{youtube:HRVHeQFp3T0&feature}


 


 


Un video su questa bella realt della Vapolicella e del Lugana


 


{youtube:qjqOqI8_23s&feature}