Home DEGUSTAZIONI VINO Bianco DEGUSTAZIONE MALVAZJA ISTRIANA LA FLEUR DU VIN 2019

DEGUSTAZIONE MALVAZJA ISTRIANA LA FLEUR DU VIN 2019

Alla famiglia delle malvasie appartengono più di 14 varietà, a bacca bianca o nera, aromatiche o neutre.

Ricordo, come ho definito in passato, leggi qui 

la malvasia, come la conosciamo in Italia, è un vitigno aromatico e lo possiamo giustamente chiamare “ plastico “, in quanto si presta a diverse vinificazioni : secco, passito e spumantizzato, dando luogo molto spesso a prodotti eccellenti.

 

Ne ricordo una su tutte : la Malvasia Bianca Regina dell’azienda piacentina Lusenti :  https://lusentivini.it/vini/malvasia-bianca-regina/

LA MALVASIA ISTRIANA

La Malvasia Istriana è un vitigno neutro, cioè privo dell’aromaticità che caratterizza molte di queste varietà, che consiste nel mantenere nel vino la profumazione presente negli acini dell’uva matura. La Malvasia Istriana in Italia è presente nelle DOC Carso, Collio, Friuli Colli OrientaliFriuli AnniaFriuli Aquileia e Friuli Isonzo.

 

Oggi Vi scrivo di una malvasia slovena, prodotta sulle coste del mare Adriatico :

MALVAZJA ISTRIANA

Ježa 43 – 1231 Ljubljana – Črnuče
P.iva: 11216026
info@istriana.wine
tel.: 040.9778519
Numero Verde Gratuito: 800 742 002

DEGUSTAZIONE MALVAZJA LA FLEUR DU VIN 2019 GR.12,5

 

Devo sottolineare che, questa malvasia, necessita di opportuna ossigenazione, in quanto si è espressa dopo 15/20 minuti nel bicchiere, appena stappata sembrava “ un vinellino “ senza corpo e senza anima.

Ritappata e posata in frigorifero, ha dato il meglio di se il giorno dopo e si è palesata in tutta la sua qualità :

paglierino chiaro; naso di media intensità, fine e piacevole con note floreali, ma non aromatiche, peculiarità questa propria del vitigno ;

in bocca è sapida, supportata da una buona acidità, in equilibrio sensoriale, si apre a meraviglia nel centro bocca, fa salivare a lungo ed è intensa e piacevole.

Un ottimo prodotto che si attesta sugli 87-88/100

 

Roberto Gatti

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.