Home Eventi Dopo tre anni riecco Cantine Aperte

Dopo tre anni riecco Cantine Aperte

Liantonio: Importante valorizzazione del territorio

 

Tra degustazioni, visite alla produzione e corsi da sommelier, sin dall’apertura in tanti hanno varcato i cancelli e partecipato alle iniziative

 

 

 

 

Era il maggio del 2019 quando è andata in scena l’ultima edizione di Cantine Aperte, evento nazionale organizzato dal Movimento Turismo Vino. Dopo due edizioni annullate a causa della pandemia, ieri più di 600 cantine di tutta Italia hanno potuto festeggiare la grande giornata dedicata al prodotto vitivinicolo per eccellenza. Festeggiamenti doppi, considerando che questa è stata la trentesima edizione.

 

 

 

Cantine Aperte mancava a molti. «Ci veniamo da anni – dicono tre avventori – e non vedevamo l’ora di tornarci». Le due aziende che hanno aderito a Corato sono state Torrevento e Santa Lucia. Tra degustazioni, visite alla produzione e corsi da sommelier, sin dall’apertura in tanti hanno varcato i cancelli e partecipato alle iniziative.

«Un’iniziativa che serve a far comprendere al consumatore cosa c’è dietro un’azienda vitivinicola: tanto amore, tanta passione e tanti sacrifici. – commenta Francesco Liantonio, amministratore delegato delle Cantine Torrevento – C’è bisogno di evadere, di ottimismo, di un momento di relax. Cantine Aperte è il momento per dedicarsi completamente ad assaporare i gusti e i valori della nostra terra».

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.