Home News Alcol e carcinoma epatocellulare

Alcol e carcinoma epatocellulare

Contesto: l’alcool è classificato come cancerogeno del gruppo 1 dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro perché induce carcinoma epatocellulare (tra gli altri tumori) nell’uomo. 

 

 

 

 

Un consumo eccessivo di alcol può causare fegato grasso, epatite acuta / cronica e cirrosi e infine portare a carcinoma epatocellulare. È stato riferito che l’abuso di alcol aumenta il rischio relativo di carcinoma epatocellulare da 3 a 10 volte.

 

Scopo e metodi: Per chiarire i meccanismi noti della carcinogenesi correlata all’alcol, abbiamo cercato su Pubmed i termini alcool e meccanismo immunitario, alcool e cancro, meccanismo immunitario e cancro e riassunti gli articoli come una revisione qualitativa.

 

Risultati: dal punto di vista clinico, è noto che l’alcool interagisce con altri fattori, come il fumo, l’epatite virale e il diabete, portando ad un aumentato rischio di carcinoma epatocellulare. Esistono diversi possibili meccanismi attraverso i quali l’alcol può indurre cancerogenicità epatica, inclusi gli effetti mutageni dell’acetaldeide e la produzione di ROS a causa dell’eccessiva deposizione epatica di ferro. Inoltre, è stato riportato che l’alcool accelera la tumorigenesi epatica indotta dal virus dell’epatite C attraverso la segnalazione TLR4. Nonostante intense indagini per chiarire i meccanismi, rimangono poco compresi.

 

Conclusione: questa recensione riassume i recenti risultati di studi clinici e patologici che hanno studiato gli effetti cancerogeni dell’alcol nel fegato. Beviamo meno e beviamo solo prodotti di qualità

 

 

GODERE AL MEGLIO IL VINO
  • Capire il vino che si beve: conoscere l’origine del suo specifico carattere che procura un intenso piacere nel berlo;
  • Sorseggiare lentamente: soffermarsi ad assaporare il gusto particolare del vino;
  • Accompagnare il vino con del buon cibo: insieme a un bicchiere di acqua;
  • Apprezzare il vino in buona compagnia, con gli amici e in famiglia.
  • Essere attenti, evitare l’eccesso.

Il consumo di vino presuppone maturità: i minorenni non dovrebbero bere.

Le donne incinte dovrebbero evitare di consumare bevande alcoliche.

Occorre evitare di mettersi alla guida dopo aver bevuto e, in ogni caso, non superare mai il tasso massimo di alcolemia (TA) stabilito dalla legge per i conducenti.

Per maggiori informazioni su modelli di assunzione del vino e salute, visitare www.wineinformationcouncil.eu


PER EVENTUALI DUBBI E CHIARIMENTI SULL’ASSUNZIONE ABITUALE DI ALCOLICI E SALUTE, CONSULTARE IL PROPRIO MEDICO O IL MEDICO DI FAMIGLIA.