Home News Alimentare, il biologico cresce in Italia a dispetto della crisi

Alimentare, il biologico cresce in Italia a dispetto della crisi

Agli italiani piacciono sempre più gli alimenti biologici.

 

Nel primo semestre dello scorso anno, infatti, nonostante un calo del 3,7% dei consumi alimentari convenzionali, si è registrato un incremento dell’8,8 % dei consumi di biologico. A dirlo una ricerca elaborata da Aiab (Associazione italiana per l’agricoltura biologica) sulla base di indagini Firab (Fondazione italiana per la ricerca in agricoltura biologica e biodinamica) e su rilevazioni Ismea Gfk-Eurisko, in Italia. Le buone notizie riguardano anche le esportazioni. L’Italia si conferma il primo paese europeo per esportazione di alimenti biologici, nonché grande protagonista sulla scena europea e mondiale; per un giro d’affari di oltre 3 miliardi di euro. Il principale acquirente europeo di prodotti italiani è la Germania, che importa da noi soprattutto ortofrutta, sia fresca che trasformata (primeggiano le conserve di pomodoro) seguita da vino, olio e altri prodotti dal forte carattere Made in Italy, come la pasta. Per quello che riguarda invece la domanda interna, il tasso di crescita è stato più elevato negli anni della crisi economica, (+7,8% della media annua) che in quelli precedenti (+3% nel biennio 2008 -2009). Qui il fatturato è stimato in circa 2,011 miliardi. Il bio sta crescendo anche nelle scuole italiane: le mense “sostenibili” sono aumentate, in cinque anni, del 50%, con quasi 1,2 milioni di pasti bio consumati annualmente.

 

 

( Fonte italiaoggi.it )