Home DEGUSTAZIONI VINO Il Brunello di Montalcino della Togata

Il Brunello di Montalcino della Togata

 

E’ di pochi giorni fa l’articolo in cui raccontavo in che modo il Brunello è diventato conosciuto e famoso in Italia ed all’estero, leggere al link :

https://www.winetaste.it/vino-brunello-di-montalcino-la-storia-affascinante/

La degustazione di cui stò scrivendo riguarda l’azienda :

 

 

Azienda La Togata

53024 MONTALCINO (SI)
Via del Colombaio snc
Loc. S. Angelo in Colle

Tel./Fax: +39 0577  844 050

Email : brunellolatogata@libero.it

Web : http://brunellolatogata.wixsite.com/latogata/contact

 

LA STORIA

( liberamente tratto dal sito aziendale )

La Togata è una piccola azienda a conduzione familiare con vigneti nella zona sud del Comune di Montalcino (Lavacchio, Montosoli e Pietrafocaia) e cantine nella zona di S. Angelo in Colle. La tenuta è oggi costituita da una splendida villa color salmone, tipo ottocentesca, su cinque piani che portano, in basso, ad una suggestiva cantina scavata nella roccia ma dotata dei più moderni sistemi per la vinificazione e la conservazione delle bottiglie.

Nel “caveau” sono conservate le bottiglie sin dalla prima annata di produzione, il famoso 1990. La Togata è di proprietà della famiglia Angel. Una proprietà tutta al femminile: Stephania, Vanessa ed Azzurra. L’azienda è condotta anche dalla Sig.ra Jeanneth Angel, master of wine, con la sua pluriennale esperienza nel marketing internazionale nel mondo del vino e con l’aiuto del marito, l’Avv. Danilo Tonon, da sempre appassionato di enologia.

Ogni fase della produzione è seguita personalmente con la massima attenzione e dedizione: dalla scelta di prodotti naturali per la cura dei  vigneti, alle potature unicamente manuali; dalla scelta dell’uva portata a vinificare, alla fermentazione a temperatura controllata; dall’invecchiamento in botti medie per dare un equilibrio al prodotto, alla scelta d’invecchiamento,  in più o in meno, per far “crescere”  il vino in cantina nella migliore maniera possibile.

L’obiettivo non è produrre un vino come tanti, ma un Vino che possa  essere apprezzato e soprattutto in cui si senta tutto l’amore e la passione che questa piccola azienda mette quotidianamente nel produrlo.

 

PERSONAGGI FAMOSI BEVONO I VINI DELLA TOGATA

 

 

I vini della Togata sono apprezzati e ricercati da personalità come George Bush, Bill Clinton, Tony Blair e Bill Gates. Dalla produzione della Riserva del Brunello di Montalcino 1999, siamo entrati a far parte della Lista dei Vini del Quirinale, mentre dal 2006 anche della Lista dei Vini del Vaticano.

Sul mercato italiano, siamo presenti in diversi punti di grande prestigio come l’Hotel De Russie (Gruppo Rocco Forte) a Roma e il Grand Hotel (Westin Excelsior) a Firenze.

All’estero i principali mercati sono: Stati Uniti d’America, Canada, Porto Rico, Germania, Austria, Belgio, Francia, Olanda, Danimarca, Polonia, Russia, Svizzera, Cina, Singapore, Thailandia e Giappone.

 

Vino Brunello di Montalcino Docg 2013 “ Jacopus “ gr. 14,5

 

 

Rubino in tonalità chiara, limpido e trasparente ; al naso è intenso, franco, molto elegante, con note di viola, fiori essicati, leggere ed eleganti spezie soffuse ; in bocca è armonico ed ancora elegante, caldo nel centro bocca, tannini setosi, grande “ souplesse “, lungo nel finale di bocca.

Un vino di classe, apparentemente “ femminile “ nella sua eleganza, ma anche “ maschile “ nella sua forza e prorompenza. Un vino “ dal pugno di ferro, in un guanto di velluto “ 

Eccellente 94/100

 

 

 

Ricordo le 3 Grandi Medaglie d’Oro  vinte dai Brunelli  La Togata al CMB del 2018 svoltosi in Cina a Pechino, tra i quali anche Jacopus 2013, di cui alla presente recensione, medaglie che sono state assegnate a quei vini che hanno raggiunto performances dai 91,1 ai 100/100, nel limite del 30% dei vini premiati.

Link : https://www.winetaste.it/i-risultati-della-25-edizione-del-cmb-di-pechino/

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.