Home LIBRI EDITORIA Non è il vino dell’enologo. Lessico di un vignaiolo che dissente

Non è il vino dell’enologo. Lessico di un vignaiolo che dissente

Cupramontana. Antiche e nuove generazioni.

 

Tempo fa, dopo essersi laureato in economia politica alla Bocconi, il 43enne Corrado Dottori lavorava in banca. I genitori avevano un po’ di terra con anziani mezzadri nella vitivinicola regione Marche. Il padre vi impiantò delle viti negli anni ottanta, produceva Verdicchio. Dal 2000, con la moglie Valeria (e poi due figli), Corrado ha cambiato radicalmente vita, è tornato a casa: diviene vignaiolo di qualità, produce con acume vino naturale, progressivamente riduce rame trattore solfitazioni, crea. Nel volume “Non è il vino dell’enologo. Lessico di un vignaiolo che dissente” racconta la sua scelta, in corsivo l’emozione autobiografica, in tondo 35 parole di politica non solo enologica (da agricoltura a vita). Ottimo.

 

 

Autore: Corrado Dottori

Editore: DeriveApprodi

Anno: 2012

Pagine: 135

Prezzo: 11,05 euro

(prefazioni di Jonathan

Nossiter e

Giampaolo Gravina)

 

( Fonte italiani.net )

Website | + posts

Giudice degustatore ai Concorsi Enologici Mondiali più prestigiosi tra i quali:

» Il Concours Mondial de Bruxelles che ad oggi ha raggiunto un numero di campioni esaminati di circa n. 9.080, dove partecipo da 13 edizioni ( da 9 in qualità di Presidente );

>>Commissario al Berliner Wine Trophy di Berlino

>>Presidente di Giuria al Concorso Excellence Awards di Bucarest

>>Giudice accreditato al Shanghai International Wine Challenge

ed ai maggiori concorsi italiani.